Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Affidato ai servizi sociali l’uomo che teneva la madre morta in freezer
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Affidato ai servizi sociali l’uomo che teneva la madre morta in freezer

Trivero, Pierangelo Bussolera è tornato nella sua casa di Bellavista

Dopo una settimana circa trascorsa nel reparto psichiatrico dell’ospedale di Biella, è tornato nel suo alloggio di frazione Bellavista l’uomo che ha tenuto per mesi il corpo della mamma morta in un congelatore. Pierangelo Bussolera, 63 anni, dovrà rispondere di occultamento di cadavere e di truffa ai danni dello Stato, ma è quasi certo che per lui verrà richiesta una perizia psichiatrica.

La scoperta del corpo della donna era avvenuta martedì 6 settembre, dopo una segnalazione da parte dei vicini di casa agli amministratori, e quindi ai carabinieri. L’uomo si era giustificato sostenendo che non era riuscito a staccarsi dalla madre. Dentro il frigo il corpo della donna era composto, vestito bene e aveva un’immaginetta religiosa in mano.

Articolo precedente
Articolo precedente