Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Imprenditore biellese con finta residenza in Svizzera per non pagare le tasse
Cronaca Fuori zona -

Imprenditore biellese con finta residenza in Svizzera per non pagare le tasse

Parliamo di un reddito di 805mila euro (le tasse evase sono circa 310mila euro). L’uomo è stato denunciato.

Imprenditore biellese con finta residenza in Svizzera scoperto dalla Guardia di Finanza.

Imprenditore biellese evade le tasse con finta residenza in Svizzera

I finanzieri del comando provinciale Biella hanno scoperto un’evasione fiscale nei confronti di un biellese fittiziamente residente in Svizzera, ma di fatto domiciliato nella provincia laniera. Lo riportano i colleghi di Prima Biella.

Il soggetto, amministratore e socio di diverse società aventi sede nel territorio nazionale, pur percependo redditi, non ha mai presentato alcuna dichiarazione fiscale. L’uomo aveva infatti localizzato la residenza fiscale all’estero per sottrarsi agli adempimenti tributari previsti dall’ordinamento italiano.

Il controllo della Finanza

La suddetta attività ispettiva – iniziata a settembre 2020 e terminata pochi giorni fa – ha preso avvio da un’accurata attività di intelligence. I militari hanno quindi rilevato il reale tenore di vita del soggetto e le ingenti movimentazioni di denaro. Movimentazioni sia sui conti correnti istituiti in Italia e Gran Bretagna a lui intestati, sia su quelli delle società a lui riconducibili, in quanto amministratore e unico delegato a operare.

L’analisi della documentazione acquisita ha permesso di ricondurre in Italia l’effettiva residenza fiscale del biellese. I finanzieri hanno dimostrato infatti che il soggetto ha effettuato spese di diverso genere non inerenti alle attività aziendali, bensì di carattere personale.

Denunciato

A esito dell’attività, si è proceduto a constatare – nel periodo dal 2015 al 2020 – ai fini dell’IRPEF un reddito sottratto a tassazione per un importo complessivo pari a 805.253,68 €. I militari hanno anche denunciato a piede libero il soggetto, controllato per il reato di omessa dichiarazione dei redditi in relazione a un’imposta evasa complessiva di circa 310.000 €.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *