Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Teneva in casa il fucile registrato a nome del padre. Entrambi denunciati
Cronaca Sessera, Trivero, Mosso -

Teneva in casa il fucile registrato a nome del padre. Entrambi denunciati

Il figlio avrebbe dovuto segnalarne il possesso. I carabinieri di Valle Mosso hanno sequestrato l’arma.

Teneva in casa il fucile registrato a nome del padre. Controlli a tappeto dei carabinieri sui possessori di armi da fuoco.

Teneva in casa il fucile registrato a nome del padre

I carabinieri della stazione di Valle Mosso hanno individuato una persona che non aveva provveduto a comunicare lo spostamento del luogo di detenzione di un fucile legalmente posseduto. L’arma è stata recuperata nella casa del figlio che, consapevole dell’abusiva presenza della carabina nella propria abitazione, non ne aveva denunciato la presenza.

Come riportano i colleghi di Prima Biella, i militari hanno denunciato padre e figlio, entrambi residenti nel biellese orientale, alla Procura di Biella. Inoltre hanno posto il fucile sotto sequestro.

LEGGI ANCHE: Uomo di 43 anni muore annegato al lago di Viverone

Proseguono i controlli sui possessori di armi da fuoco nel Biellese

Continuano a tappeto i controlli da parte dei Carabinieri di Cossato nei confronti dei possessori di armi da sparo regolarmente denunciate. I militari stanno verificando le corrette condizioni di sicurezza e il mantenimento dei requisiti necessari per la detenzione.

Immagine di repertorio.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *