Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cresce il numero dei parti all’ospedale di Novara
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cresce il numero dei parti all’ospedale di Novara

Il “Maggiore” è stato scelto da donne provenienti da 50 diverse nazioni

Il reparto di ostetricia dell’ospedale “Maggiore” di Novara è sempre più un’eccellenza, tanto che sono in aumento le donne che lo scelgono per partorire. Nel 2016 i bambini dati alla luce sono stati 1.961 (tra cui 48 parti gemellari), una decina in più rispetto all’anno precedente e 14 in più del 2014. Dati in controtendenza rispetto alla media italiana: quasi ovunque il numero dei parti è infatti diminuito.

Il reparto diretto dal professore Gianni Bona è stato scelto da donne provenienti da 50 Paesi diversi, tra cui Marocco, Albania, Romania, Nigeria, Turchia, Cina, Perù, Bangladesh, India e Senegal. Questo risulatto è stato raggiunto anche in virù del fatto che a Novara esiste da anni un’equipe di mediatori culturali con particolari competenze linguistiche.

Il 20 per cento delle donne che lo hanno scelto per partorire arrivano da province diverse da Novara, il 30 per cento sono straniere.

A questi dati si affianca anche qualche curiosità: quattro bambini alla nascita superavano i quattro chili e mezzo, mentre ben 47 erano sotto i 1.500 grammi. I tagli cesarei sono stati il 25 per cento, in diminuzione. 

 

Articolo precedente
Articolo precedente