Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara riduce l’addizionale Irpef per il terzo anno consecutivo
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara riduce l’addizionale Irpef per il terzo anno consecutivo

L’amministrazione conferma gli incentivi per le famiglie e le agevolazioni per le attività.

Gattinara riduce l’addizionale Irpef: gli incentivi fiscali sono un obiettivo costante.

Gattinara riduce l’addizionale Irpef e conferma le agevolazioni

Anche per il 2021 il Comune di Gattinara ha introdotto una serie di agevolazioni a favore delle famiglie e delle imprese che risiedono in città. Parliamo della nuova riduzione dell’Irpef per tutti, ma anche di incentivi per favorire l’aumento della popolazione, l’incremento delle attività produttive e la ristrutturazione degli immobili.

Valorizzare il territorio con la fusione

«Crediamo fortemente nel progetto di graduale riduzione delle tasse – commenta il sindaco Daniele Baglione – e lo portiamo avanti in maniera determinata e costante. Guardiamo a una crescita del nostro territorio mediante l’unione con i Comuni vicini e lavorando al progetto di fusione con il Comune di Lenta, che determinerebbe la possibilità di abbattere radicalmente la tassazione, con 550mila euro in meno per tutti, ogni anno».

Più soldi in arrivo

Baglione si riferisce al fatto che la fusione comporterebbe un introito di un milione e 100mila euro all’anno per dieci anni, da suddividere tra Gattinara e Lenta. «Questo è il percorso che intendiamo seguire – prosegue il sindaco – per continuare a fare di Gattinara e del nostro territorio il luogo dove tutti vorrebbero abitare».

Incentivi per i nuovi abitanti

Oltre al calo dell’Irpef, per il terzo anno consecutivo, anche per il 2021, a Gattinara è stato confermato l’incentivo alle nuove famiglie a scegliere Gattinara come città in cui vivere. Le giovani coppie che creano una nuova famiglia e chi apre una nuova attività nella città del vino non pagherà la Tari per i prossimi tre anni. Per chi ristruttura un edificio, invece, ci sarà una riduzione dell’Imu per i tre anni successivi. Le associazioni gattinaresi, invece, non pagheranno i diritti di affissione per i manifesti relativi alla promozione delle loro attività.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *