Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pray progetti per 1,2 milioni sulle scuole
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Pray progetti per 1,2 milioni sulle scuole

Previsti interventi sia all'edificio dell’infanzia che a quello delle medie

Pray progetti per ottenere finanziamenti utili a garantire la sicurezza degli edifici scolastici

Pray progetti per 1,2 milioni sugli edifici delle scuole dell’infanzia e medie

A Pray già pronti i progetti per ottenere finanziamenti utili a garantire la sicurezza degli edifici scolastici, sia quello dell’infanzia che quello delle medie. Tra gli interventi previsti anche una verifica antisismica dello stabile delle medie. In totale, si spera di incassare più di 1,2 milioni di euro. «Spiega il vice sindaco Gianfranco Mencattini: si tratta di bandi dove era necessario avere già a disposizione il progetto». Il Comune aveva incaricato un ufficio di ingegneria per redigere la documentazione necessaria.

Lavori alla materna

«Non tralasciamo le opportunità di finanziamento che si presentano», prosegue il vice sindaco Mencattini. Per quest’anno è stato dato l’incarico di progettazione per potere inoltrare domanda di finanziamento relativo a opere di messa in sicurezza dell’edificio che ospita la scuola materna. L’intervento prevede il rifacimento delle coperture, l’installazione di una piattaforma elevatrice, la sostituzione dei serramenti, la sostituzione della contro-soffittatura e dell’illuminazione, il rifacimento dei bagni dei bambini, il rifacimento delle pavimentazioni esterne, il risanamento e la ritinteggiatura delle murature esterne. «Il totale previsto e già iscritto in bilancio per potere accedere alla richiesta di finanziamento ammonta a 450mila euro».

Interventi alle medie

Inoltre, è richiesto e previsto a bilancio anche un secondo finanziamento, sempre dal Ministero dell’Interno, per l’ammontare di ben 800mila euro. In questo caso sono fondi che serviranno per molteplici interventi di miglioramento igienico, sanitario ed energetico della scuola media di Pray.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente