Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Roasio, sterilizzata la colonia felina di San Maurizio
Attualità Borgosesia e dintorni -

Roasio, sterilizzata la colonia felina di San Maurizio

L’intervento del servizio veterinario dell’Asl di Vercelli e la collaborazione con l’associazione Quattro zampe nel cuore ha consentito di risolvere un problema che rischiava di creare non pochi disagi alla popolazione.

E’ stato portato a termine, nei giorni scorsi, l’intervento di sterilizzazione dei gatti randagi della colonia felina di San Maurizio. 
«Successivamente al nostro insediamento in Comune avvenuto nel 2014 – spiega il consigliere con delega alla sanità Emanuele Valsesia – tramite il servizio veterinario dell’Asl di Vercelli e l’associazione “Quattro zampe nel cuore”, abbiamo effettuato un monitoraggio su tutto il territorio al fine di capire la reale situazione relativa al problema del randagismo felino e il suo continuo proliferare».

Alla fine dello scorso anno, in seguito a innumerevoli segnalazioni pervenute agli uffici comunali, l’amministrazione si è attivata, rivolgendosi agli enti competenti, per risolvere il problema.

«Siamo riusciti a completare l’intervento attivato nella colonia felina segnalata nella frazione principale del paese con la sterilizzazione complessiva di sette randagi – riprende Valsesia -. Con la prossima approvazione del bilancio 2016 l’amministrazione comunale, con il preciso scopo di continuare gli interventi, stanzierà una somma anche per l’anno in corso che ci permetterà di continuare con questi interventi mirati, volti a risolvere il problema».

E il consigliere aggiunge: «Concludendo posso affermare che la salute delle persone e degli animali è cosa molto importante, pertanto è necessario intervenire con azioni efficaci e veloci, come quella appena conclusasi». E’ bastata la collaborazione da parte di tutti per mettere fine a un problema che rischiava di creare non pochi disagi alla popolazione, ormai stanca di vedere continuamente gatti girare per le strade con il rischio che si sviluppasse qualche malattia.

Articolo precedente
Articolo precedente