Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Rovasenda “porto” sicuro per le cicogne: arriva il riconoscimento
Attualità Gattinara e Vercellese -

Rovasenda “porto” sicuro per le cicogne: arriva il riconoscimento

E’ stato consegnato l’Attestato Lipu come siti di nidificazione ideale per la Cicogna bianca.

Rovasenda “porto” sicuro per le cicogne: arriva il riconoscimento. E’ stato consegnato ai Comuni di Salussola e Rovasenda l’Attestato Lipu come siti di nidificazione ideale per la Cicogna bianca.

Rovasenda “porto” sicuro per le cicogne

Sempre più cicogne scelgono di nidificare nei territori che rispettano ancora la natura: uno di questi è il territorio del Comune di Salussola. Questo è un segnale che il territorio ha un ambiente naturale per ora ancora poco contaminato, posto all’inizio della serra morenica e al confine con le risaie, luoghi ricchi di zone boscate e prati. L’area poco sfruttata ha fatto sì che le cicogne la scegliessero come sito dove riprodursi e anche frequentare durante l’inverno. Quest’anno in questo territorio hanno nidificato 14 coppie di cui 9 nel territorio di Salussola.

LEGGI ANCHE Rovasenda dichiarato “Comune delle cicogne”

Anche a Rovasenda, comprese le aree confinanti, sono 9 le coppie di cicogna nidificanti. Se consideriamo anche i Comuni confinanti, le coppie sarebbero 14. Si può affermare che Salussola e Rovasenda sono due Comuni gemellati. Anche il Comune di Rovasenda è in un ambiente naturale e poco contaminato, posto in aree baraggive con risaie, luogo ricco anche di zone boscate e prati.

Tanti nidi

Alcuni decenni fa, le cicogne nidificavano anche nelle risaie del basso Vercellese; da tempo si sono spostate in quanto quell’ambiente di risaia era stato completamente privato degli angoli di natura. Ad oggi sono 28 le nidificazioni rilevate nelle succitate aree nelle Province di Biella e Vercelli, mentre lo scorso anno erano 23. La Lipu da anni monitora questi nidi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *