Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Serravalle capitale dell’e-bike: pronte le nuove piste
Attualità Serravalle e Grignasco -

Serravalle capitale dell’e-bike: pronte le nuove piste

Nuovi tracciati grazie al gruppo “Egravityteam”, che riunisce alcuni appassionati delle due ruote a pedalata assistita.

Serravalle capitale dell’e-bike. A Vintebbio pronte le nuove piste.

Serravalle capitale dell’e-bike

Un gruppo di amici uniti dalla passione per le e-bike diventa un sodalizio che oltre ad andare in bici pulisce e sistema i sentieri sulle colline serravallesi. Così si potrebbe rappresentare “Egravityteam Serravalle Sesia”, che esordisce sul panorama associazionistico del paese.

Segui Egravityteam Serravalle Sesia su facebook.

«Tutto è partito 3-4 anni fa – spiega il portavoce William Bonandin -, io avevo acquistato la bici a pedalata assistita e anche altri miei amici l’avevano da poco comprata. Abbiamo così cominciato a fare qualche giro sui sentieri presenti a Serravalle e non solo. Pian piano il gruppo è cresciuto e ora conta una quarantina di componenti».

Tra gli obiettivi, sistemare i tracciati

Ben presto oltre a coinvolgere appassionati di due ruote, si è fatta largo tra gli amici l’idea di occuparsi dei percorsi sterrati sulle alture di Serravalle. «Non siamo agonisti, ma appassionati di mountain bike. Abbiamo visto che a Gattinara e in altri paesi limitrofi alcuni bikers hanno provveduto a sistemare i percorsi. E così abbiamo pensato: perché non fare lo stesso? Per ora abbiamo sistemato 4/5 sterrati sopra Vintebbio, ma l’idea è di proseguire sino a Bornate».

Installata la cartellonistica in legno

I volontari hanno per esempio di recente ripristinato i passaggi ostruiti da alberi caduti ponendo in prossimità di ogni loro transito dei cartelli. «Abbiamo collocato una cartellonistica che può guidare altri ciclisti tra le nostre bellissime colline. I percorsi sono ovviamente aperti anche agli amanti delle passeggiate – prosegue Bonandin –. L’obiettivo è di valorizzare i sentieri e nel contempo avvicinare le persone alla natura. Tra l’altro proprio per far capire quanto siamo attenti all’aspetto anche ecologico, i nostri cartelloni sono fatti in legno, a impatto zero».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *