Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sul Monte Rosa si studia la memoria del ghiaccio: scienziati in azione
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Sul Monte Rosa si studia la memoria del ghiaccio: scienziati in azione

In partenza nei prossimi giorni una delle missioni del progetto internazionale Ice Memory.

Sul Monte Rosa si studia la memoria del ghiaccio. In partenza nei prossimi giorni la spedizione sul Monte Rosa.

Sul Monte Rosa si studia la memoria del ghiaccio

Nei prossimi giorni partirà da Alagna una delle missioni del progetto internazionale Ice Memory. L’operazione è organizzata dall’istituto di scienze polari del Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e dall’università Ca’ Foscari di Venezia, in collaborazione con il centro di ricerca svizzero Paul Scherrer Institut.

È supportata inoltre dai marchi Aku e Karpos, e sostenuta in Valsesia grazie alla collaborazione delle Guide Alpine e della Società Monterosa 2000. La spedizione sul ghiacciaio Gorner del Monte Rosa durerà circa 10 giorni e sarà composta da un team italo-svizzero.

Una carota per l’Antartide

Il Monte Rosa custodisce l’archivio glaciale più studiato e più importante dell’arco alpino, e lo scopo della missione sarà quello di prelevare dal ghiacciaio una carota profonda da destinare alla biblioteca dei ghiacci montani del pianeta che sarà realizzata in Antartide.

In collaborazione con Monterosa 2000 e UniTo

Quella sul Monte Rosa sarà la terza missione di Ice Memory dopo quella del 2016 sul Monte Bianco e quella del 2020 sul Grand Combin. Il progetto è di rilevanza internazionale per cui Monterosa 2000 offrirà un aiuto per la logistica, in pieno accordo con filosofia che guida l’operato della società, che oltre a occuparsi di sviluppo turistico ha una branca dedicata alla ricerca scientifica ad ampio spettro, grazie alla collaborazione con atenei. Anche l’Università degli Studi di Torino, con cui Monterosa 2000 collabora da anni e su molti fronti, sarà parte della missione.

I luoghi centrali toccati da ricercatori e invitati saranno la Capanna Regina Margherita, il Colle Gnifetti e l’Istituto Scientifico Angelo Mosso.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *