Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Due alberi ”uccisi” a Varallo da ignoti avvelenatori
Cronaca Varallo e Alta Valsesia -

Due alberi ”uccisi” a Varallo da ignoti avvelenatori

Nella zona della stazione ferroviaria presa di mira anche parte di una siepe 

Atti di vandalismo contro il “verde pubblico” a Varallo. Oltre ai soliti danni arrecati da chi rovina, sradica o coglie i fiori ornamentali piantati nelle aiuole che abbelliscono la città, c’è stato qualcuno che ha compiuto un danno ben più grave come l’avvelenamento di due alberi e parte di una siepe nella zona della stazione ferroviaria, proprio di fronte alla pizzeria presente in quest’area. «Si tratta – spiega il vice sindaco Marco Ricotti – di un grave atto di vandalismo ad opera di veri e propri professionisti che hanno agito con l’intento di far morire le due piante. Alla base dei tronchi, infatti, sono stati realizzati alcuni buchi, dato il loro diametro ben visibili da chiunque, attraverso i quali è stata inserita qualche sostanza velenosa per la vegetazione».

Ora le piante sono spoglie, i malintenzionati hanno raggiunto l’obiettivo di farle perire, cosicché dovranno essere sostituite a spese dell’intera collettività. «Abbiamo immediatamente denunciato il fatto ai carabinieri – prosegue Ricotti – tuttavia non sappiamo chi sia stato e purtroppo l’assicurazione che il Comune ha stipulato non copre questo tipo di danno. Ora possiamo soltanto monitorare maggiormente le zone della città in cui ci sono alberi e aiuole e aumentare i dispositivi di videosorveglianza affinché vengano scoraggiati tutti coloro che compiono questo tipo di azioni danneggiando la natura e deturpando la città».

Articolo precedente
Articolo precedente