Cronaca Fuori zona -

Morto carbonizzato in auto a 19 anni: il conducente era ubriaco

Sconcerto per Matteo Parianotti, si chiarisce la dinamica della tragedia in Ossola.

Morto carbonizzato in auto a 19 anni: il conducente era ubriaco. Sconcerto per Matteo Parianotti, si chiarisce la dinamica della tragedia in Ossola.

Morto carbonizzato in auto a 19 anni: il conducente era ubriaco

Omicidio stradale: è questo il reato che ha portato all’arresto di un 29enne ossolano. Nella notte tra mercoledì e giovedì il giovane era alla guida di una Mercedes Gla, assieme a due amici. All’altezza di Cosasca, la vettura (che andava a velocità sostenuta) è uscita di strada, si è ribaltata e ha preso fuoco. Il guidatore e il passeggero seduto davanti sono riusciti a uscire subito.

Una scena terribile

Sul sedile posteriore c’era Matteo Parinotti 19 anni: è rimasto stordito dall’impatto e non c’è stato verso di tirarlo fuori prima che la vettura andasse a fuoco. Una scena terribile sotto gli occhi dei due amici e di un passante. Il conducente, trovato con un tasso alcolico di 1,79 grammi al litro, è poi stato arrestato. Oggi sarà decisa la data del funerale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *