Cronaca Novarese -

Trasporto di ovini irregolare, polizia stradale di Romagnano multa due camionisti

Non era chiara la proprietà delle pecore e la loro destinazione. Momentaneamente sequestrati dal personale veterinario dell’Asl, sono poi state scaricate in una stalla a Tortona.

Trasporto di ovini irregolare, multati due camionisti con una sanzione di 430 euro ciascuno.

Trasporto di ovini irregolare, multati due camionisti

Nell’ambito dei servizi di controllo periodicamente effettuati nei confronti del trasporto di animali vivi, tesi a verificare il rispetto delle norme in tema di trasporto commerciale dei capi di bestiame, la Polizia di Stato di Novara ha nei giorni scorsi sanzionato i conducenti di due autotreni impegnati nel trasporto di 600 ovini.

I mezzi, in transito nei pressi dell’area di servizio di Agogna dell’Autostrada A26, sono stati fermati dagli Agenti della Sottosezione Polizia Stradale di Romagnano Sesia.

Durante le opportune verifiche, è emerso che i conducenti non avevano al seguito la documentazione necessaria ad attestare il regolare spostamento degli ovini trasportati.

Pertanto interveniva sul posto personale veterinario dell’ASL di Novara, il quale appurava l’assenza di elementi certi circa la proprietà dei capi e la loro destinazione.

Vista l’impossibilità di ricostruire l’ esatta filiera del trasporto, la Polizia Stradale procedeva a sanzionare gli autotrasportatori per violazione dell’ art 31 dpr 320/1954 e art 6 legge 218/1988 con conseguente sanzione pecuniaria di 430,33 euro mentre il personale veterinario intervenuto sequestrava il carico di ovini con vincolo di destinazione, sigillando il cassone del mezzo pesante che li ospitava. I conducenti sono stati inoltre sanzionati per non avere rispettato la normativa in tema di tempi di guida e di riposo.

Gli animali sono stati successivamente scaricati presso una stalla di Tortona( AL) alla presenza di personale veterinario di quella provincia.

Sono in corso accertamenti da parte delle Autorità sanitarie tese a verificare lo stato di salute degli animali e l’età degli stessi, in considerazione del fatto che alcuni erano privi di marchiatura auricolare

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.