Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Sindaco di Biella in televisione: sono stato un cretino
Politica Fuori zona -

Sindaco di Biella in televisione: sono stato un cretino

Il "mea culpa" di Claudio Corradino dopo il caso della cittadinanza negata alla Segre e poi rifiutata da Ezio Greggio.

Sindaco di Biella in televisione: sono stato un cretino. Il “mea culpa” di Claudio Corradino dopo il caso della cittadinanza negata alla Segre e poi rifiutata da Ezio Greggio.

Sindaco di Biella in televisione: sono stato un cretino

«Io sono stato un cretino, lo ammetto, e chiedo scusa alla Segre e a Greggio, però su questa cosa è stata fatta una speculazione indegna da parte di tutti quanti e mi dispiace. Il risultato è stato negativo, ingiustamente». E’ quanto ha detto il sindaco di Biella Claudio Corradino nella serata di ieri, mercoledì 20 novembre, ai microfoni di “Stasera Italia” su Rete4. Il riferimento è alla gaffe incrociata delle due proposte di cittadinanza: prima quella negata a Liliana Segre, poi quella offerta a Ezio Greggio e rifiutata da quest’ultimo proprio per rispetto alla Segre.

Una figuraccia nazionale

Il caso ha portato a una figuraccia di livello nazionale. Da qui il “mea culpa”. Ancora Corradino: «Una grandissima sciocchezza che è diventata una cosa nazionale. La signora Segre non ha bisogno che arrivi il sindaco di Biella a darle la cittadinanza è un ‘patrimonio dell’umanità e le chiedo ancora scusa. L’ho invitata anche a Biella per la Giornata della Memoria e non c’è nulla contro di lei».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente