Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Studenti accolgono chi arriva in municipio a Gattinara
Senza categoria Gattinara e Vercellese -

Studenti accolgono chi arriva in municipio a Gattinara

I ragazzi dell’alberghiero impegnati nelle attività di front office

I giovani danno il benvenuto ai visitatori: a Gattinara torna “Il Comune vi accoglie”, il progetto che prevede stage in municipio da parte degli allievi delle classi terze e quarte dell’istituto alberghiero di Gattinara con indirizzo ricevimento turistico-alberghiero. Gli studenti si alternano ogni due giorni nella postazione appositamente allestita nell’atrio del palazzo di città.

«L’obiettivo primario – sottolinea il sindaco Daniele Baglione, ideatore dell’iniziativa – è di fornire ai ragazzi una conoscenza delle attività di front e back office anche in un ente pubblico. Gli alunni addetti all’accoglienza, diventano il primo riferimento per chi entra in municipio e collaborano con gli uffici allo svolgimento di diverse attività di back office»

Sono previste poi nuove attività dirette alla creazione di pacchetti turistici per il territorio. Attività che andranno ad inserirsi nell’ambito di un importante progetto che si è avviato tra i Comuni di Alagna, Varallo, Gattinara e Orta per promuovere sinergicamente il territorio.

«La Valsesia e il Lago d’Orta, ideatore dell’iniziativa, rappresentano un esempio virtuoso di comunità che vogliono crescere insieme: Alagna capitale della montagna,Gattinara capitale dell’enogastronomia, Varallo capitale dell’Arte e Orta capitale dei Laghi, offrono al visitatore un’incredibile varietà di luoghi fantastici racchiusi nel raggio di pochi chilometri. Il Progetto “il Comune vi Accoglie” – prosegue Baglione – offre agli alunni la possibilità di fare esperienza sul campo, dando loro autonomia e responsabilità. Un’opportunità per acquisire familiarità con la gestione delle relazioni con il pubblico e migliorare l’utilizzo degli strumenti informatici. Desidero ringraziare gli insegnanti Enzo Casarotto e Tamara Del Conte che, fin da subito hanno creduto in questo progetto ed il preside, Alberto Lovatto, che ha voluto portare avanti anche per questo anno scolastico questa iniziativa».

Articolo precedente
Articolo precedente