Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco protesta: troppo caldo al nido e alla materna
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco protesta: troppo caldo al nido e alla materna

Il consigliere di minoranza ha presentato una mozione. «Va attivato l’impianto per rinfrescare i locali».

Grignasco protesta: troppo caldo preoccupa genitori dei bambini che frequentano la scuola dell’infanzia e l’asilo nido.

Grignasco protesta: troppo caldo nelle scuole

Alcune famiglie avrebbero segnalato temperature talmente elevate tra le mura scolastiche, da arrecare conseguenze alla salute dei piccini. A raccogliere il malumore di alcune mamme e papà è il consigliere di opposizione, Cristian Borsoi. «Il troppo caldo può diventare un grosso problema per gli alunni e il personale che lavora all’interno delle scuole – commenta il capogruppo di “Lista civica Grignasco” -. Non appena siamo venuti a conoscenza della situazione, abbiamo deciso di informarci e di presentare in Comune una mozione».

Impianti “fantasma”

Nel documento presentato ieri agli uffici municipali, Borsoi evidenzia che «quando è stato fatto l’intervento di riqualificazione energetica della struttura comunale nel 2013 sono state installate due pompe di calore in grado di sviluppare riscaldamento e raffrescamento. Il personale dell’asilo nido e della materna asserisce che non esiste nessun impianto di raffrescamento o che per lo meno non hanno mai constato in questi anni il suo funzionamento e che in questo periodo vengono usati solo dei ventilatori».

Il sindaco risponde

In merito alla questione interviene il sindaco Katia Bui che sottolinea: «Ho appreso che la mozione è stata data prima agli organi di stampa e poi alle istituzioni competenti. Una volta che il documento riuscirà a passare per le sedi opportune ci saranno gli estremi e i modi per discutere della situazione».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente