Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Lutto Mosso, tanti ricordi per Ugo Frandino
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Lutto Mosso, tanti ricordi per Ugo Frandino

Al funerale una lettera scritta dalle nipoti

auto nel canale

Lutto Mosso, tanti i ricordi al funerale dell’ex vice sindaco Ugo Frandino.

Lutto Mosso, i ricordi di Frandino

Si è spento a 85 anni Ugo Frandino ex vicesindaco di Mosso negli anni 90 conosciutissimo in Valle di Mosso da anni malato ma mai dimenticato come persona semplice, onesta e che ha amato profondamente il suo paese per oltre 15 anni e’ stato amministratore assessore ai lavori pubblici poi vice sindaco con Orazio Garbella sindaco e in un epoca in cui la Valle di Mosso ha vissuto una stagione ricca di amministratori e sindaci straordinari che ne hanno accresciuto importanza e valore, Ugo Frandino era una persona che ha messo al primo posto della sua vita il lavoro, la famiglia ed il bene comune anche come amministratore dell Opera pia Sella, una vita al servizio degli altri, nel rispetto del bene comune, la sua Mosso lo ha salutato sabato pomeriggio in un abbraccio sincero e commovente . Tanta gente ha voluto testimoniargli un affetto sincero abbracciando la moglie Adriana e i figli Franco ed Enrico noto poeta e scrittore che lo ha ricordato con una poesia durante la messa e la lettura di una lettera che le nipoti amattissime gli hanno scritto.. Una ulteriore testimonianza toccante di amore, anche Orazio Garbella noto sindaco ed amministratore di quegli anni stupendi ha voluto tracciare un profilo commosso e profondo dell’ uomo e dell ‘amministratore dedito al bene del suo comune, «Ugo- ha detto Garbella- era grande nelle piccole cose, e resta un esempio per le giovani generazioni che si avvicinano all’ amministrazione della cosa pubblica, perchè prevalga lo spirito del bene del cittadino sopra ogni ambizione». Al termine della celebrazione officiata da Don Carlo Maria Rovagnati vi e’ stato il toccante ricordo della figura di uomo e di padre da parte di Enrico il figlio poeta che ha ricordato la figura del padre dedito ai valori di fede per la famiglia e il prossimo.. «Non potremo mai dimenticare- ha detto Enrico- il tuo esempio di padre che ha messo la famiglia al centro della sua vita, e come tu sei stato un cristiano offerente gioie e dolori a Dio sempre».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente