Notizia Oggi Borgosesia > Politica > Fusione Comuni le opposizioni creano un fronte unico
Politica Sessera, Trivero, Mosso -

Fusione Comuni le opposizioni creano un fronte unico

A Trivero non si vuole lasciare nelle sole mani dei sindaci un tema che riguarda tutto il territorio

Fusione Comuni a Trivero e valle di Mosso le opposizioni provano a creare un fronte unico per discutere la questione e non lasciarla in mano solo ai sindaci

Fusione Comuni le opposizioni provano a creare un fronte unico

Il gruppo di minoranza di Trivero lancia un appello agli altri gruppi di opposizione dei Comuni di Mosso e Valle Mosso. «Il progetto fusione è stato pensato e portato avanti dalle attuali amministrazioni comunali senza coinvolgere ufficialmente le opposizioni – dicono Fulvio Chilò e Franco Foglia -. Crediamo che sia giusto che le minoranze dei vari paesi si confrontino tra loro per capire se è un’iniziativa da appoggiare o meno. Ero stato informato di questo progetto dal sindaco – spiega Chilò -, ma come minoranza non siamo mai stati interpellati ufficialmente. E visto che in fondo è un passaggio abbastanza epocale che riguarda tutto il territorio sarebbe stato giusto coinvolgere anche le opposizioni». Di recente era stato organizzato un incontro pubblico: molti favori, ma anche qualche dubbio.

Non è una contestazione

Chilò vuole quindi organizzare un incontro con le altre minoranze di Mosso e Valle Mosso, visto che a Soprana c’è una lista unica. «Non è un contestazione a priori del progetto fusione – spiega -. Ma ritengo che ci siano punti da chiarire. Il famoso 1,7 milione di euro che arriverà, per esempio, a cosa servirà? Abbasseranno le tasse? Faranno strade nuove? E poi con la fusione tutti i Comuni continueranno a portare a casa gli attuali contributi statali o qualcosa si perderà per strada?»

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente