Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alagna vescovo Brambilla benedice la croce diretta alla punta Dufour
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Alagna vescovo Brambilla benedice la croce diretta alla punta Dufour

La croce posizionata nel 1964 è caduta nel 2018.

Alagna vescovo

Alagna vescovo Brambilla impartisce la benedizione per la nuova croce destinata alla punta Dufour: la prima era stata danneggiata.

Alagna vescovo benedice la croce

La Punta Dufour avrà una nuova croce sulla sua vetta. Alagna sabato scorso ha ospitato un appuntamento a cui ha partecipato l’intera comunità. Era presente don Carlo Elgo, parroco con la montagna nel cuore, il vescovo monsignor Franco Giulio Brambilla che da anni trascorre le sue ferie estive in Valsesia, oltre ai sindaci Alessandro Girod dì Gressoney-La-Trinité e Alex Brunod di Ayas. «Anche oggi è stata rinnovata una promessa – ha spiegato il sindaco di Alagna Roberto Veggi -: la volontà di creare un’unica forte comunità ai piedi della nostra montagna. Tutti insieme per rafforzare i nostri legami e le nostre tradizioni, per difendere e proteggere il monte Rosa con costanza e determinazione».

In vetta

E aggiunge ancora: «Grazie alle Guide alpine del Monte Rosa ed in particolare alle guide di Alagna per aver voluto portare avanti questa bella iniziativa». La croce verrà riposizionata sulla Punta Dufour, a quota 4634 metri, la più alta del Monte Rosa. Si tratta di un riposizionamento, in quanto la croce che in precedenza trovava posto sulla cima non c’è più. I fatti che hanno determinato, nell’agosto 2018, la caduta della Croce non sono chiari. Il soccorso di Zermatt ha potuto recuperare solo alcune parti del basamento, ora conservate presso la sede dell’Air Zermatt.

La prima croce

Il posizionamento della prima Croce risale al 1964 quando il GEAM (Gruppo Edelweiss Amici della Montagna) dell’Oratorio di San Paolo di Cantù, la notte del 4 agosto, salendo da Zermatt, aveva impiantato sulla cima il manufatto in allumino. In seguito al danneggiamento verificatosi, per cause ignote, il Cai di Cantù si è fatto capofila per realizzare una nuova croce, costruita oggi in acciaio, sulla base dei disegni originali della prima. I contatti presi con il Corpo Guide di Alagna hanno permesso di coinvolgere tutte le Associazioni delle Guide Alpine del Monte Rosa che hanno aderito al progetto. Per pura comodità logistica la Croce, fino al ricollocamento nella sede originaria, rimarrà ad Alagna in attesa di trovare il periodo più idoneo, anche in base alla condizioni di innevamento della Dufour.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *