Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Alta Valsesia: quattro 10 alle scuole medie
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Alta Valsesia: quattro 10 alle scuole medie

Hanno superato gli esami alle scuole di Balmuccia con il massimo dei voti

alta valle

Alta Valsesia quattro gli studenti che si congedano dalle scuole medie con il massimo dei voti.

Alta Valsesia quattro dieci

Sono quattro gli studenti delle scuole medie di Balmuccia che hanno ottenuto il massimo dei voti all’esame di terza media. Si tratta di Federico Mazzone, Emilia Mondinelli, Martina Ronco, Virginia Zucchetti. I risultati esposti nei giorni scorsi alla porta della scuola hanno entusiasmato e colpito gli allievi: «E’ stato il coronamento di tre anni di impegno e studio – dicono tutti concordi -. Il 10 è stata una bellissima sorpresa».

Gli esami

Nei giorni scorsi i ragazzi sono stati coinvolti in una serie di prove, da quelle legate alle materie scientifiche all’ambito linguistico. Per alcuni il tema è stato uno dei compiti che più ha dato “filo da torcere”. «Quando dovevamo iniziare la prova di italiano ho avuto qualche titubanza in particolare nella scelta della traccia – spiega Martina Ronco -, probabilmente perché ero un po’ agitata, poi mi sono calmata e ho affrontato tutto con serenità». C’è chi invece ha trovato più complesso il compito linguistico. «La prova un po’ più difficile è stata quella in lingua straniera – commenta Emilia Mondinelli -, però posso dire che in generale la preparazione fornita durante l’anno dagli insegnanti è stata utile per vivere tranquillamente l’intero esame». Hanno affrontato con serenità i compiti Federico Mazzone e Virginia Zucchetti: «Non abbiamo trovato difficoltà particolari, le prove sono andate come ci aspettavamo».

Il futuro

Ora che si è concluso il percorso alle medie i ragazzi iniziano a pensare al futuro. Tre sono orientati verso l’ambito umanistico, una sola pensa invece di frequentare la ragioneria. «Mi sono iscritta al liceo linguistico – sottolinea Ronco- perchè ritengo che saper le lingue sia importante. Non so bene ancora cosa farò al termine del liceo, a me piace molto viaggiare, vedrò in un secondo momento quale strada prendere». Mazzone invece punta al liceo classico. «Ho scelto questa scuola perchè mi potrà dare una formazione completa in vista di un eventuale percorso universitario – sottolinea il giovane -. Difficile per ora dire cosa vorrei fare da grande, sto pensando di fare il traduttore». Hanno già le idee ben chiare le altre due studentesse. «Vorrei innanzitutto frequentare il liceo linguistico e poi– racconta Zucchetti – da grande, mi piacerebbe aprire una scuola di fisarmonica a Riva Valdobbia. Da qualche tempo suono questo strumento che mi dà molte soddisfazioni». Mondinelli punta ad un’altra strada. «Mi piacerebbe diventare fisioterapista – sottolinea l’allieva -. Per ora però ho deciso di iscrivermi a ragioneria indirizzo turistico a Varallo».

I ricordi

Nel corso degli anni gli alunni hanno raccolto molti ricordi.. «Non dimenticherò mai le gite vissute tutti insieme tra cui quella in Toscana – evidenzia Ronco – e rimarrà sempre nel cuore la mia classe, composta da ragazzi divertenti e simpatici con cui andavo particolarmente d’accordo». Di simile parere anche Mazzone e Zucchetti. «Sono tante le esperienze che ci sono rimaste impresse, ci siamo in generale trovati bene con i compagni di classe e con gli insegnanti. Ringraziamo tutti per questi tre anni vissuti insieme». Mondinelli non scorderà facilmente una particolare iniziativa. «Una delle nostre professoresse ci aveva proposto una gara di grammatica e io ricordo che fu uno spasso, mi divertii moltissimo».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *