Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Borgosesia pugno duro contro chi deturpa strade e monumenti
Attualità Borgosesia e dintorni -

Borgosesia pugno duro contro chi deturpa strade e monumenti

Le forze dell’ordine stanno visionando tutte le immagini delle telecamere installate dal Comune per individuare gli incivili e punirli a termine di legge.

Vandalismi e maleducazione

Borgosesia pugno duro per far cessare gli episodi di inciviltà: controlli serrati e multe.

Borgosesia pugno duro contro gli incivili

Giro di vite contro la maleducazione e l’inciviltà. Dopo le ripetute segnalazioni per i comportamenti scorretti da parte di gruppi di giovani, il sindaco di Borgosesia assicura interventi delle forze dell’ordine per far cessare gli episodi.

Giardini pubblici deturpati

Sulla base delle segnalazioni ricevute dai cittadini (e in taluni casi comprovate dalle riprese delle telecamere), ci sono ragazzini che abbandonano carte, bottiglie e spazzatura attorno al monumento dei Caduti dei giardini pubblici. Altri ancora arrivano a urinare negli angoli dello spazio verde, dove in settimana le mamme portano i bimbi a giocare. E ancora: adolescenti che si assembrano davanti ai locali, il sabato pomeriggio, con la mascherina abbassata.

I colpevoli verranno puniti

«Si è passato il limite – è il commento di Paolo Tiramani -. Siamo di fronte a un malcostume intollerabile. Sono tanti i cittadini che hanno segnalato quanto accade ai giardini, e disponiamo anche di scatti molto eloquenti relativi all’ultimo fine settimana. Ora i carabinieri e la polizia municipale, su mia esplicita richiesta, stanno visionando tutte le immagini delle telecamere installate dal Comune per individuare i responsabili dello scempio compiuto, e punirli a termine di legge. È intollerabile che ci si comporti senza alcun rispetto del luogo pubblico, che tutti i borgosesiani hanno il diritto di poter frequentare in sicurezza».

Cerchiamo di restare responsabili

I controlli si estenderanno anche alle aree esterne ai locali pubblici della città, dove nel fine settimana si verificano ormai costantemente assembramenti rischiosi nonostante le restrizioni legate all’emergenza sanitaria: «In città abbiamo valori molto incoraggianti – ricorda il sindaco -. I positivi sono al momento lo 0,33%, contro una media nazionale attorno al 5%, e dobbiamo evitare in tutti i modi che la percentuale si alzi. È dunque ancor più irresponsabile il comportamento di coloro che si assembrano davanti ai bar, e anche degli stessi esercenti che consentono che questo avvenga».

Potenziati i controlli nel weekend

Conclude il sindaco: «Avviso dunque che nei fine settimana verranno potenziati i controlli e il problema verrà affrontato con ordinanze specifiche: saremo duri e severi, non certo per spirito di vessazione verso i giovani, ma per il bene dell’intera popolazione».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *