Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Caritas Romagnano si fa conoscere nelle scuole
Attualità Novarese -

Caritas Romagnano si fa conoscere nelle scuole

Attraverso il "Donacibo", bambini e ragazzi hanno la possibilità di partecipare alla raccolta alimentare a favore delle persone in difficoltà economiche

caritas romagnano, donacibo

Caritas Romagnano in azione con il progetto “Donacibo”.

Caritas Romagnano l’iniziativa

La Caritas di Romagnano aderisce anche quest’anno all’iniziativa del “Donacibo”, che coinvolge le scuole nella raccolta alimentare a favore dei meno abbienti.

«Dal 5 all’11 marzo, in tutte le scuole della Provincia, la Caritas metterà delle scatole al cui interno gli alunni possono mettere del cibo da donare – spiega Luigi Benzi, referente per il sodalizio romagnanese – gli alimenti così raccolti serviranno interamente ad aiutare i nostri poveri». Un’iniziativa con il risvolto concreto di aiutare le persone in difficoltà. Ma anche utile per sensibilizzare le persone di ogni età su determinate problematiche. Durante i giorni del “Donacibo”, infatti, vengono distribuiti anche dei depliant che bambini e ragazzi possono portare a casa con sé.

Il coinvolgimento dei bambini

«A Romagnano abbiamo sei scuole – ricorda Benzi – non è un paese grande come per esempio Borgosesia, con un numero decisamente maggiore di istituti, ma possiamo fare comunque la nostra parte». Ogni singola scuola in Italia, secondo le sue preferenze, ha poi la possibilità di coinvolgere gli alunni a vario titolo. Può affidare loro, per esempio, piccoli incarichi legati alla comunicazione dell’iniziativa. Oppure aspetti più tecnici, come la differenziazione e la catalogazione della merce raccolta. L’iniziativa intende anche accendere i riflettori sull’attenzione all’ambiente e allo spreco, pubblicizzando un consumo consapevole e sostenibile.

Le altre iniziative

Il “Donacibo” è solo una delle numerose attività portate avanti dalla Caritas di Romagnano. Il sodalizio è già al lavoro per le iniziative da attuare nel corso del 2018. Intanto, prosegue regolarmente con le sue distribuzioni alimentari. Grazie al lavoro dei volontari e alle forniture costanti del Banco Alimentare, circa una settantina di famiglie può contare su un importantissimo aiuto. In questo periodo di Quaresima, è stata anche accesa una lampada durante tutte le Messe. Un piccolo simbolo del significato più antico e autentico di questo periodo di preparazione alla Pasqua, che per i credenti rappresenta un lasso di tempo dedicato alla riflessione e alla morigeratezza. Anche lo spirito del “Donacibo” incarna, per i fedeli, il messaggio cristiano e non è un caso che cada nei giorni quaresimali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *