Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cellio con Breia potenzia la sorveglianza: altre quattro telecamere
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cellio con Breia potenzia la sorveglianza: altre quattro telecamere

Gli occhi elettronici, oltre a fungere da deterrente, serviranno per individuare chi vandalizza o imbratta il territorio.

cellio con breia

Cellio con Breia sotto gli occhi elettronici: aumenta il numero delle telecamere in funzione in paese.

Cellio con Breia più sicura

Potenziamento in vista per il sistema di videosorveglianza attivo nel comune di Cellio con Breia. Quattro telecamere per aumentare la vigilanza in paese ed evitare vandalismi o imbrattamenti. Li ha messi in conto il Comune di Cellio con Breia per ampliare il piano di sorveglianza. Gli apparecchi, per un importo di spesa di quasi dodicimila euro, saranno installati in punti strategici del territorio a rinforzare il lavoro delle telecamere già presenti.

L’installazione

L’impegno di spesa per la posa dei quattro “occhi elettronici” è stato firmato: il Comune ha siglato l’ordine di acquisto e posa con la ditta biellese “All System-1 – Sistemi di sicurezza” di Verrone che procederà all’installazione delle telecamere. L’importo complessivo è di 11.834 euro. Nei prossimi giorni in paese e nelle frazioni arriveranno alcuni operatori e tecnici, per verificare e decidere dove poter collegare le telecamere.

Un deterrente

La decisione è stata presa dall’amministrazione per garantire maggiore sorveglianza in paese, come deterrente per episodi di micro-criminalità. Le telecamere saranno tuttavia utili anche per la tutela e il decoro urbano, per individuare i responsabili di eventuali danneggiamenti o chi imbratta o rovina i luoghi pubblici. In questo senso, si intende dare seguito ai provvedimenti nei confronti di chi si dimentica di raccogliere i bisogni dei propri cani, sul modello di quanto fatto in alcuni paesi limitrofi. Il problema d’altronde è sentito in paese, e mesi fa il Comune ha firmato un’ordinanza che impone ai proprietari di raccogliere gli escrementi dei loro animali, con sanzione amministrativa da 25 a 500 euro per i trasgressori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente