Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Cellio piange Lina, storica portalettere
Attualità Borgosesia e dintorni -

Cellio piange Lina, storica portalettere

Moglie del barbiere Luciano, per decenni ha svolto l’incarico di postina anche nelle frazioni di Valduggia.

Cellio piange Lina Provera: aveva 92 anni e da qualche tempo viveva a Torino dove si era trasferita con la sorella.

Cellio piange Lina Provera

Per anni ha consegnato lettere e cartoline agli abitanti di Cellio e di alcune frazioni di Valduggia. Conosceva tutti, in paese e nelle frazioni, e da tutti era conosciuta e stimata. Lina Provera è morta lo scorso giovedì 17 dicembre, a 92 anni. La scomparsa è avvenuta a Torino, dove si era trasferita da qualche anno.

LEGGI ANCHE: Bonus bebè a Cellio con Breia: 500 euro per ogni nuovo nato

Storica portalettere di Cellio e Valduggia

Nata il 10 giugno 1928 a Cellio, si era sposata con Luciano Vercellone: lei aveva lavorato per decenni come portalettere, il marito aveva gestito per molti anni il negozio di barbiere che fungeva anche da edicola del paese. Prima di assumere l’incarico di portalettere a Cellio, Provera aveva svolto lo stesso lavoro a Rastiglione e Zuccaro.

LEGGI ANCHE: Antichi mestieri accendono il Natale a Cellio | LE FOTO

Si è spenta a Torino

Alla morte del marito, Lina Provera decise di trasferirsi con la sorella Adriana a Torino per essere vicino al nipote Giannino. Dopo la morte della sorella la storica portalettere di Cellio aveva deciso di entrare in una casa di riposo del capoluogo piemontese, dove si è spenta. Provera ha lasciato il nipote Giannino e la cognata Marina con le rispettive famiglie.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *