Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Fondazione Buonanno motore del turismo
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Fondazione Buonanno motore del turismo

«Il sogno di Gianluca era la Valsesia unita e il primo passo è nel turismo».

Fondazione Buonanno

Fondazione Buonanno promuove il turismo: dai messaggi di benvenuto agli accordi tra i sindaci.

Fondazione Buonanno e il turismo

Il futuro della Valsesia passa per il turismo: con questa idea la Fondazione Buonanno, guidata da Emanuela Buonanno, che a nome di tutta la sua famiglia porta avanti il sogno del fratello Gianluca, ha avviato diversi progetti sul tema. Fra questi, grandi manifesti per ringraziare i turisti che tornano in Valsesia dopo la pandemia, un patto con i sindaci per avviare una campagna promozionale delle bellezze di ciascun Comune, una piazzola del gusto per accogliere i visitatori con i sapori tipici della Valsesia. «Il sogno di Gianluca era la Valsesia unita – spiega Emanuela Buonanno – e sono felice di vedere che poco alla volta questa unità si sta concretizzando: il primo passo è nel turismo, con il bellissimo progetto “Vacanze in Valsesia” che è andato benissimo, e con una progettualità che continua, portando tanti visitatori sul territorio».

Il benvenuto

Il primo atto di questo nuovo progetto di Fondazione Buonanno è l’installazione di un grande poster con l’immagine del Monte Rosa in tutto il suo splendore, con la scritta: “La Valsesia ringrazia i turisti che sono tornati a visitarla”, a cui ne seguiranno altri collocati nei punti strategici per il passaggio dei turisti, che saranno così accolti con un messaggio di benvenuto. «Il turismo è fondamentale per il futuro della nostra valle – sottolinea Emanuela Buonanno –: è la base per lo sviluppo dei vari settori sui quali si basa l’economia: Gianluca ne era convinto ed aveva avviato una serie di contatti e azioni finalizzate a far conoscere il territorio proprio ai fini di una crescita di presenze turistiche. Da qui, ne era convinto lui come ne siamo convinti ora tutti noi che lavoriamo per questo progetto, non potranno che derivare effetti positivi a catena, facendo tornare a vivere i nostri piccoli centri che in questo periodo di emergenza sanitaria abbiamo tutti imparato a rivalutare. E come noi, tanti visitatori che arrivano dalle grandi città».

Valsesia unita

Presto il progetto si articolerà su diverse iniziative, che vedranno Fondazione Buonanno collaborare con Sindaci e Pro Loco dei vari comuni per dare un benvenuto ancora più caloroso ai turisti e per promuovere le eccellenze locali. «L’obiettivo – conclude Emanuela Buonanno – è portare avanti la visione di una Valsesia che unisce le forze per presentare ai turisti una offerta di eccellenza e per garantire il futuro di questa meravigliosa valle, permettendo ai nostri giovani di continuare a vivere e lavorare qui».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *