Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara farà erigere un monumento dedicato alle vittime delle foibe
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara farà erigere un monumento dedicato alle vittime delle foibe

L’Associazione arma di Cavalleria poserà un monolite di due metri nella piazza che ricorda l’eccidio.

Gattinara farà erigere un monumento dedicato alle vittime italiane delle foibe istriane.

A Gattinara un monumento per le vittime delle foibe

A Gattinara sorgerà un monumento che ricorderà le vittime delle foibe. Il cippo commemorativo verrà posato in piazza Martiri delle Foibe. Lo spazio pubblico, adibito a parcheggio e giardino pubblico, si trova all’angolo tra via Piave e via Gorizia.

Una proposta del generale Umberto De Luca

A promuovere la realizzazione del monumento è il generale Umberto De Luca, presidente della sezione Anac (Associazione nazionale Arma di Cavalleria) ed esule da Pola. Già nel 2008 il generale De Luca aveva avanzato l’idea, all’allora sindaco Carlo Riva Vercellotti, di dedicare una via o una piazza di Gattinara ai martiri delle foibe.

LEGGI ANCHE: Gattinara riapre l’ecomuseo delle tradizioni

Anche un piccolo nucleo di esuli originari dall’Istria e dalla Dalmazia e da loro discendenti, residenti a Gattinara supportò l’istanza di De Luca. Il gruppo riuscì in seguito a ottenere l’intitolazione di piazza Martiri delle Foibe.

Un monolite alto due metri

Da progetto, il monumento sarà un monolite in pietra, alto tra i 180 e i 200 centimetri, largo circa un metro e spesso 50 centimetri. Sulla parte anteriore ci sarà il disegno di una foiba, con la scritta “A perenne memoria dei martiri delle foibe 1943 – 1945. Istria Dalmazia Venezia Giulia”. A fianco al monumento anche un pennone con la bandiera italiana.

L’Anac sta quindi promuovendo una raccolta fondi per realizzare il monumento. È possibile fare un versamento utilizzando l’Iban dell’Associazione nazionale Arma di Cavalleria di Gattinara: IT18X 07601 10000 0000 9987 3119, specificando nella causale “Monumento ai martiri delle foibe”.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *