Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Gattinara piano parcheggi nel mirino: non funziona
Attualità Gattinara e Vercellese -

Gattinara piano parcheggi nel mirino: non funziona

La minoranza critica sul progetto: "Obiettivi difficilmente raggiungibili"

gattinara piano parcheggi

Gattinara piano parcheggi “bocciato” dalla minoranza.

Gattinara piano parcheggi l’opposizione contraria

A Gattinara la minoranza dice no all’iniziativa di “project financing”. Il progetto è finalizzato alla riorganizzazione dei parcheggi a pagamento in centro, con la realizzazione di un’area camper. Le spiegazioni del sindaco, durante il consiglio comunale, non sono bastate a convincere l’opposizione. L’iniziativa privata parte dalla società Alicia Service srl. E’ stata approvata con sette voti favorevoli e tre contrari. Il progetto prevede diversi aspetti. Innanzitutto, il raddoppio dei posti di sosta a pagamento. Sono da reperire in piazza Paolotti e corso Valsesia (a nord del municipio, fino all’incrocio con via Ferraris). Poi l’acquisizione dell’area occupata dall’ex cinema Italia all’angolo di via Piave e corso Valsesia, che sarà demolito. Potrà ospitare 15 posti auto a pagamento, per poi cedere il terreno al Comune di Gattinara. Infine, la creazione di un’area per i camper in via Fornace, a San Bernardo. E’ stata scelta all’interno di una zona residenziale. A individuarla la stessa ditta, che già gestisce altre aree camper.

“Obiettivi difficili da raggiungere”

La minoranza ha votato contro la proposta. Questo perché, secondo i consiglieri del gruppo “Gattinara impegno comune”, «la nuova soluzione difficilmente può raggiungere gli obiettivi economici prefissati». Il gruppo «ritiene non dimostrata l’equazione che una duplicazione dei posti a pagamento, da 117 a 218, comporti il raddoppio degli introiti, stante la presenza di altri parcheggi nelle vicinanze. Inoltre la “scelta strategica” di far pagare la sosta non può che ridurre il numero di potenziali fruitori delle attività esistenti, come negozi e uffici, già ampiamente penalizzati da mesi di chiusura dei corsi per il rifacimento del manto stradale».

Il vecchio cinema

L’opposizione è critica anche sull’ipotesi di trasformare l’area del vecchio cinema in parcheggio. «Da un lato comporta un esborso economico non trascurabile. Dall’altro risulta incompleta, formalmente in quanto non prevista dal Piano regolatore e praticamente poiché priva di finanziamento che ne permetta un’idonea sistemazione». E neanche l’idea dell’area camper in via Fornace piace a “Gattinara impegno comune”. «Il sito risulta inopportuno, nella misura in cui esiste un’altra area pubblica, di proprietà comunale, che permetterebbe di collocare i posti camper più a ridosso delle “eccellenze”, tanto decantate nei discorsi del sindaco, quali l’area collinare, i percorsi pedonali e ciclabili, le aziende vitivinicole del territorio e gli spazi culturali».

La proposta alternativa

La minoranza propone invece l’urbanizzazione della superficie tra via Castellazzo e via Leonardo da Vinci, vicina al centro sportivo. «Svolgerebbe una funzione di cerniera tra il capoluogo e la frazione San Bernardo, riducendo il degrado di una zona prossima a un istituto di istruzione superiore». La zona è stata proposta, insieme ad altre, alla società privata. E’ stata però esclusa per la sua collocazione, ritenendo decisamente migliore quella di via Fornace.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente