Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ghemme festa per Lina e Benito, insieme dal 1960
Attualità Novarese -

Ghemme festa per Lina e Benito, insieme dal 1960

La coppia ha celebrato le nozze di diamante alla casa di riposo del paese.

Ghemme festa

Ghemme festa per una coppia di diamante: Benito e Lina celebrano sessant’anni insieme.

Ghemme festa per una coppia storica

Un matrimonio lungo sessant’anni, vissuti all’insegna del lavoro e della famiglia. È nata all’interno della storica azienda Crespi di Ghemme il legame tra Benito Ferrari, classe 1929, e Lina Preti, classe 1928. E la coppia continua la propria storia nella casa di riposo di Ghemme dove da qualche anno i due si sono trasferiti per problemi di salute. E’ qui che nei giorni scorsi è stato festeggiato l’anniversario di matrimonio in compagnia dei famigliari. «Sono persone semplici che hanno sempre lavorato – spiegano i famigliari -, persone di un tempo che hanno fatto tanti sacrifici ma che hanno avuto sempre come fine ultimo quello della famiglia».

LEGGI ANCHE: Ghemme il vino aiuta i conti della casa di riposo

La fede

E forse è proprio questo il segreto del loro legame profondo. Benito Ferrari di Ghemme aveva iniziato a lavorare alla Crespi giovanissimo, la storica azienda del paese. Ed è qui che ha conosciuto Lina Preti, originaria di Cureggio. Sul posto di lavoro è scoccata la scintilla che si è tramutata poi in matrimonio, dalla loro unione è nata la figlia Nunzia. Benito e Lina sono persone dal cuore grande. La loro vacanza era andare a visitare i santuari, entrambi sono molto devoti verso Padre Pio, finché la salute l’ha consentito partecipavano anche ai pellegrinaggi delle terre del frate di Pietrelcina.

Ancora uniti

Hanno sempre abitato a Ghemme insieme alla figlia e alla sua famiglia. Qualche anno fa la decisione di andare in casa di riposo, sempre insieme come hanno fatto per sessant’anni. E per il personale è bello avere una coppia ancora così unita. Ognuno ha i propri acciacchi, ma si fanno ancora compagnia. A chi chiede il segreto di una unione così duratura i famigliari rispondono così: «Sono gente semplice che hanno avuto a cuore sempre la famiglia». Sono stati festeggiati nei giorni scorsi in casa di riposo con una torta, poi condivisa con gli altri ospiti, che riportava la foto in bianco e nero del loro matrimonio.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *