Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Grignasco, cartacce e plastica abbandonate sui sentieri
Attualità Serravalle e Grignasco -

Grignasco, cartacce e plastica abbandonate sui sentieri

Dopo la segnalazione partita sui social, l’amministrazione ha fatto i dovuti controlli. Ora si pensa a una giornata ecologica.

Tornano gli incivili nei boschi. A Grignasco cartacce e plastica gettate in mezzo alla natura.

Grignasco, cartacce e plastica abbandonate sui sentieri

Tornano gli incivili tra i boschi di Grignasco: cartacce e contenitori di plastica questa volta abbandonati tra i sentieri poco dopo via Tartagliotti. Già negli scorsi mesi qualcuno aveva pensato di gettare elettrodomestici dalle rive della Traversagna. E ora c’è chi prende di mira uno dei sentieri un po’ lontani dal centro abitato.

Interviene l’amministrazione

È stata proprio una grignaschese ad accorgersi dei rifiuti e segnalarlo sui social. «Ho visto la segnalazione della sporcizia tra i boschi, che tra l’altro è partita sui social – evidenzia la sindaca Katia Bui – e ho provveduto a inoltrare la verifica a chi se ne occupa. Abbiamo già fatto un controllo per vedere di che tipo di rifiuti si tratta. Prendendo ciò che ci può essere di buono nella vicenda, posso dire che almeno questa volta non sono stati lasciati componenti da cucina, ma cartacce e qualche contenitore. Resta il fatto che servirebbe maggior rispetto nei confronti del territorio e della natura». E dire che a Grignasco c’è anche un centro di raccolta differenziata adibito allo stoccaggio di rifiuti particolari.

Ora si pensa a una giornata ecologica

Continua la prima cittadina: «In questi giorni è anche arrivata la proposta da parte di “Puliamo il mondo” di organizzare una giornata ecologica. Porteremo questa idea in giunta e la valuteremo ogni dettaglio per capire come procedere: sicuramente indire una iniziativa naturalistica potrebbe essere un segnale. Vedremo nei prossimi giorni come gestire anche questa particolare questione».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *