Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Otto atleti senza una gamba alla Sky Marathon: grazie alle Guide di Alagna
Attualità Varallo e Alta Valsesia -

Otto atleti senza una gamba alla Sky Marathon: grazie alle Guide di Alagna

L’anima di questo progetto è il veneto Moreno Pesce, classe 1975, amputato alla gamba sinistra dopo un incidente in moto nel 1997.

Otto atleti senza una gamba alla Sky Marathon: un viaggio ribattezzato “Ama-bilmente”.

Otto atleti senza una gamba alla Sky Marathon

Otto squadre speciali parteciperanno a una sfida parallela alla Monte Rosa Sky Marathon il 22 giugno ad Alagna Valsesia. Un viaggio, ribattezzato “Ama-bilmente” che avrà una valenza particolare per otto uomini che hanno deciso di fare una scommessa con se stessi, andando oltre i propri limiti fisici: protagoniste saranno infatti persone senza una gamba. L’anima di questo progetto è il veneto Moreno Pesce, classe 1975, amputato alla gamba sinistra dopo un incidente in moto nel 1997, che nonostante la protesi in fibra di carbonio e titanio è sempre in movimento e un vulcano di idee.

LEGGI ANCHE: Monte Rosa Sky Marathon, gara con 400 atleti

Un sono da portare a termine

«Ho già tentato per tre volte la salita al Monte Rosa ma per un cedimento della gamba “buona” al Cristo delle Vette non sono ancora riuscito a portarla a termine – spiega Pesce – giungendo alla Capanna Margherita. Nei mesi scorsi ho quindi avuto modo di parlare con uno degli organizzatori dell’evento, Manuel Gambarini, che a sua volta mi ha messo in contatto con Michele Cucchi e da lì è nata concretamente l’iniziativa in piena sicurezza. Che rappresenterà anche un modo per creare un precedente interessante: per le persone come noi con problemi fisici e per le stesse guide alpine che potranno capire meglio come gestire la salita di un amputato».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente