Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Pedemontana Masserano – Ghemme tra i cantieri urgenti
Attualità Gattinara e Vercellese Novarese -

Pedemontana Masserano – Ghemme tra i cantieri urgenti

Lo annuncia il senatore di Forza Italia Gilberto Pichetto Fratin.

Pedemontana Masserano – Ghemme

Pedemontana Masserano – Ghemme nel decreto Semplificazioni, tra le opere da cominciare con urgenza.

Pedemontana Masserano – Ghemme

C’è anche la Pedemontana destinata a unire Masserano e Ghemme tra le opere urgenti inserite nel decreto Semplificazioni. Ad annunciarlo, come riporta La Provincia di Biella, è il senatore di Forza Italia Gilberto Pichetto Fratin.

L’isolamento

«Il ministero delle Infrastrutture ha definito l’elenco dei cantieri da avviare con urgenza in attuazione del decreto Semplificazioni anche attraverso la nomina di commissari – riferisce – Tra questi c’è la Pedemontana Masserano-Ghemme da 20 anni inserita nei piani regolatori dei Comuni interessati. Un’importante via di collegamento che, una volta realizzata, potrà consentire di rompere l’isolamento del Biellese. Questa Provincia, infatti, è sprovvista di un collegamento veloce con l’autostrada e non può più attendere».

Le tempistiche

«La griglia inviata ora a Palazzo Chigi è pronta per confluire in un Dpcm. La tempistica prevista è per metà ottobre con relativo parere delle Commissioni parlamentari – prosegue – Mi auguro che, oltre alla Masserano Ghemme che è stata finanziata per ottanta milioni con un mio emendamento sette anni orsono e per 125 milioni con i Fondi Sviluppo Regionali quando ero assessore al bilancio in Regione Piemonte, come risulta da Rete Ferroviaria sia possibile mettere in sicurezza ed elettrificare la Biella-Novara, che insieme alla Masserano Ghemme consentirebbe finalmente di risolvere i cronici problemi di collegamento in quell’area».

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Un Commento

  • Luca ha detto:

    Vergognosa storia che dura da decenni. Amministrazioni insensibili al progresso e più preoccupate alla spesa corrente e alle sue poltrone. Saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente