Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Piramide Vincent duecento anni fa la prima scalata
Attualità -

Piramide Vincent duecento anni fa la prima scalata

L’alpinismo valsesiano celebra l’impresa.

Piramide Vincent in occasione dell’anniversario si raccontano i protagonisti di recenti ascensioni.

Piramide Vincent duecento anni dopo

Come riporta la guida “Valsesia e Monte Rosa” di don Luigi Ravelli, era l’agosto del 1819 quando Nicolas Vincent, alpinista di Gressoney-Saint-Jean, raggiunse la vetta a 4215 metri insieme a due minatori e un cacciatore, e lasciò a ricordo della sua salita una croce in legno. Era la prima volta su una punta sino a quel momento inviolata del gruppo del Monte Rosa, e dalla sua impresa prese il nome. E oggi, a duecento anni di distanza, quella prima ascensione sulla Piramide Vincent sarà celebrata da alpinisti e storici. Accadrà sabato 26 gennaio, nel pomeriggio, in un incontro organizzato a Borgosesia, nella sede del Centro studi Giovanni Turcotti.

Programma dell’incontro

L’evento avrà inizio alle 15 a Casa Turcotti, in via Giordano angolo via dottor Ferro, organizzato dallo stesso Centro studi Turcotti, sottosezione Cai di Borgosesia e Centro studi Zeisciu, con il patrocinio del Comune di Borgosesia. A introdurre gli interventi saranno Silvio Aprile, reggente della sottosezione cittadina Cai, e Marinella Mazzone, presidente del Centro studi Turcotti. La prima parte sarà dedicata al libro “Monte Rosa valsesiano”, in cui l’autore, Massimo Beltrame, dialogherà con Luigi Capra, esperto di letteratura di montagna. Sarà un modo per introdurre la seconda fase incentrata sulla Piramide Vincent.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente