Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Portula ricorda nonna Bianca, morta a 101 anni
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Portula ricorda nonna Bianca, morta a 101 anni

L'anziana è rimasta lucida e autosufficiente fino all'ultimo momento.

portula ricorda

Portula ricorda Bianca Tara: si è spenta a 101 anni di età.

Portula ricorda Bianca

La Valsessera ha dovuto dire addio a una delle sue decane. Bianca Tara, vedova Bardone, si è spenta all’età di 101 anni. La pensionata viveva in frazione Granero a Portula. Il suo funerale è stato celebrato martedì e in molti hanno voluto darle l’estremo saluto e unirsi al dolore dei nipoti Gabriele, Augusto e Roberto e dei generi Alberto e Fulvio. Le sue due figlie erano infatti morte anni fa.
Originaria di frazione Viera Rivò a Coggiola, si era spostata a Granero e aveva lavorato nella trattoria della famiglia. Si era sposata con Natalino Bardone, e insieme avevano aperto un negozio di alimentari a Portula, dove hanno vissuto per alcuni anni.
Erano poi ritornati a Zuccaro e quindi a Granero, dove ha vissuto sino agli ultimi giorni.

Sempre lucida

Autonoma e lucida, nonostante la sua età, era stata colpita una decina di giorni fa una lieve ischemia a cui sono seguite delle complicazioni. «E’ rimasta lucida sino all’ultimo – racconta la nipote Daniela – e ci ha riconosciuti sino alla fine. Era una persona buona e anche forte. Lo scorso anno si era rotta il femore, ma si era ripresa e andava a pulire il cortile con la scopa. Da allora andava a seguirla per qualche ora al giorno una signora, ma era ancora autosufficiente e si ricordava di tutto». Chi l’ha conosciuta la ricorda per la sua riservatezza e gentilezza, dote che le aveva permesso di lavorare a contatto con le persone durante la sua attività lavorativa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente