Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Postua festeggia nonna Margherita che compie 104 anni
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Postua festeggia nonna Margherita che compie 104 anni

Trasferita in Francia in gioventù, ha scelto poi di tornare nel suo paese natale.

Postua festeggia

Postua festeggia la sua decana: Margherita Vercelletto Kaufmann ha compiuto 104 anni.

Postua festeggia Margherita

Postua festeggia il compleanno da record di Margherita Vercelletto Kaufmann. La donna ha raggiunto il 2 maggio il traguardo dei 104 anni. Così come lo scorso anno sono tanti i messaggi lanciati su Facebook da parte dei cittadini di Postua per fare gli auguri alla persona più anziana del paese.
Alcuni residenti hanno condiviso la sua foto e un mazzo di fiori sui social e così sono iniziati gli auguri per la decana di Postua con alle spalle una ricca storia di emigrazione per poi tornare nel suo paese natale con la figlia Cristianne.

La sua storia

Margherita Vercelletto è nata a Postua il 2 maggio del 1917 (piena guerra mondiale), e da giovane, ad appena 18 anni, si trasferì in Francia, nella zona della Bretagna dove già viveva e lavorava il fratello. All’epoca tantissimi postuesi iniziarono a trasferirsi Oltralpe per motivi di lavoro. In Francia Margherita trova l’amore, conosce Etienne Kaufmann. I due si sposano e mettono su famiglia. Vivono a lungo a Le Mans, la città diventata poi famosa per il circuito automobilistico, dove Etienne ha un’azienda edile. Qui nascono anche i figli Jean Claude e Cristianne.

Fra Postua e la Francia

Margherita però non dimentica le sue origini e ogni anno continua a tornare a Postua a trovare i parenti e cugini. Ed è proprio in uno di questi viaggi che la figlia Cristianne conosce suo marito, un postuese doc. La coppia si sposa e va a vivere in Francia, per poi fare ritorno a Postua, dove alla fine tornano in pianta stabile anche i genitori, Margherita ed Etienne. Della Francia Margherita mantiene l’accento francese. A Postua è tornata a vivere negli anni scorsi con la figlia trovando una comunità che l’ha accolta a braccia aperte. Ha anche un altro figlio, Jean Claude che vive in Francia. Fino a qualche anno fa si occupava anche dell’orto.

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *