Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Seicento ragazzi al vaccino-day di Varallo e Quarona: le foto
Attualità Borgosesia e dintorni Varallo e Alta Valsesia -

Seicento ragazzi al vaccino-day di Varallo e Quarona: le foto

Le prenotazioni erano andate esaurite nel giro di poche ore.

Seicento ragazzi al vaccino-day di Varallo e Quarona spinti dal senso civico e la possibilità di tornare a viaggiare.

Seicento ragazzi al vaccino-day di Varallo e Quarona

Come scelta civica o per andare in vacanza tranquilli, per maggiore tranquillità sul lavoro o per non rappresentare un rischio per familiari anziani. Sono diverse le motivazioni che hanno portato 600 giovani a sottoporsi al vaccino a Varallo e Quarona, in occasione di due eventi musicali.

LEGGI ANCHE: Vaccini ai giovani, subito esauriti i 600 posti a Varallo e Quarona

Si è così completato il “vaccino day” riservato alla fascia tra 16 e 29 anni (sul territorio provinciale anche alla discoteca “Il globo” di Borgo Vercelli) che ha dato ai giovani l’opportunità di anticipare di almeno un mese la somministrazione della prima dose di vaccino.

Scorri la galleria per vedere le foto.

Brevi interviste ad alcuni dei giovani presenti

C’è tanta consapevolezza, e un pizzico di emozione, tra i giovani che hanno atteso il loro turno davanti al teatro Civico o al salone Sterna. «Penso sia la soluzione per uscire da questa situazione e stare più tranquilli» è il pensiero di una diciottenne, condiviso da una ragazza di dieci anni più grande: «Ci porta più libertà se lo facciamo tutti, così possiamo ripartire».

Ma non manca neppure un po’ di preoccupazione. «Un po’ di paura c’è, ma è indispensabile» ammettono due ragazze. Preoccupazione che sfuma però di fronte agli aspetti positivi. «È una scelta civica per proteggere me e gli altri e per ripartire – rimarca una studentessa universitaria di 26 anni -. Studio medicina e a maggior ragione mi fido della scienza».

Tanti ragazzi hanno deciso di aderire come ulteriore protezione verso i familiari. «Ho la nonna anziana e penso a tutelare anche lei» osserva una 27enne. Stesso pensiero una diciassettenne: «Vivo con mia nonna e vorrei essere più tranquilla e sicura, anche se gli aghi mi spaventano». Anche il pensiero delle vacanze è al centro dei pensieri di molti giovani valsesiani. «Lo abbiamo fatto per anticipare i tempi. Ad agosto viaggeremo e vogliamo essere tranquilli con il “green pass”» concordano due amici ventenni.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *