Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Sizzano premia i produttori del territorio: le foto
Attualità Novarese -

Sizzano premia i produttori del territorio: le foto

Il concorso “ChiAma il vino” rappresenta un'iniziativa ormai tradizionale.

Sizzano premia i produttori durante la serata “Salam strachin e vin dal cuntadin”.

Sizzano premia i produttori

Un appuntamento ormai tradizionale ha finalmente fatto ritorno: “Salam strachin e vin dal cuntadin”, la manifestazione organizzata dalla Pro loco, si è svolta a Sizzano in piazza Prone. Qui 150 partecipanti hanno potuto cenare degustando prodotti tipici del territorio. La manifestazione aveva subito uno stop pandemico, ma è ripresa a pieno ritmo. Durante la serata sono stati premiati anche i produttori amatoriali di vino di Sizzano che hanno partecipato al concorso “ChiAma il vino”, indetto dal sodalizio per premiare con un attestato i migliori vini degustati durante la serata. La Pro loco era coadiuvata durante la manifestazione dai ragazzi dell’oratorio.

Fai scorrere le immagini per vedere tutte le fotografie

L’oratorio

«Abbiamo fatto il pieno di presenze come preventivato – commenta il presidente Alberto Bianchi -, ci sono state persone in lista d’attesa, ci spiace perché abbiamo dovuto dire di no ad alcuni, ma i posti erano limitati. Delle impressioni che si sono avute, siamo soddisfatti poiché la serata è stata apprezzata, anche se non abbiamo potuto sfruttare il Ricetto, ma ci siamo organizzati in piazza Prone. Era inoltre presente un accompagnamento musicale. Ai ragazzi dell’oratorio devo fare un ringraziamento particolare: sono stati molto bravi ed erano anche tanti , inoltre per fare il servizio al tavolo sono stati fondamentali, poiché lo staff della Pro loco da solo non ce l’avrebbe fatta».

“ChiAma il vino”

Per quanto riguarda il concorso ChiAma il vino, 16 i partecipanti in gara, e qualche viticoltore amatoriale era presente. «Si trattava di vini locali – spiega Bianchi -, prodotti artigianalmente dai partecipanti, tutti di Sizzano». Un paio di loro hanno ricevuto una menzione di eccellenza, mentre gli altri hanno ottenuto un attestato di qualità. Erano presenti Mirko Zaninello, che ha ritirato il premio per conto di Giuseppe Zaninello, Giuseppe Franzosi, Luigi Frigato e Alessandro Zabrino. Le eccellenze sono state di Paolo Possetto e di Italo Lizzoli, quest’ultimo non era presente.

La castagnata

«Devo dire – conclude Bianchi – che questi ultimi due produttori hanno proposto più vini e uno di questi vini ha ricevuto dall’Onav, che ha giudicato il vino, prima di proporlo ai partecipanti, il certificato di eccellenza».
Il prossimo appuntamento con la Pro loco sarà con la castagnata in piazza Prone a metà ottobre, sempre condizioni sanitarie permettendo. «L’anno scorso l’abbiamo fatta in modalità solo d’asporto, ma è stata comunque apprezzata».

Tag:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *