Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Ucciso cane da ricerca: aveva partecipato ai soccorsi di Amatrice
Attualità Fuori zona -

Ucciso cane da ricerca: aveva partecipato ai soccorsi di Amatrice

Una triste notizia che ha scosso l'intera Italia

ucciso cane

Ucciso cane da ricerca: l’intera Italia sotto choc per la crudele scomparsa di un animale che aveva contribuito a salvare delle vite dopo il sisma.

Ucciso cane da ricerca in Abruzzo

Il pastore tedesco Kaos viveva con il suo padrone in provincia di L’Aquila. Ma lo sconcerto per la sua scomparsa ha toccato tutta Italia: la notizia è rimbalzata in fretta sui social network anche in Piemonte. Kaos, infatti, era uno dei “cani eroi” del sisma di Amatrice. Dopo il terremoto, era stato impiegato nelle ricerche delle persone sotto le macerie.

Una fine ingiusta

Ma nei giorni scorsi è arrivata la triste notizia: il cane è stato trovato senza vita nel suo giardino dal suo proprietario e addestratore. Tutti gli indizi sembrano indicare un avvelenamento. «Ciao amico mio – è la dedica che gli ha lasciato il suo proprietario – Hai lasciato un vuoto incolmabile per mano di una persona meschina… Continua il tuo lavoro lassù continua a cercare dispersi, a salvare vite umane…».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente