Notizia Oggi Borgosesia > Attualità > Valdilana investe 150mila euro per affrontare la crisi
Attualità Sessera, Trivero, Mosso -

Valdilana investe 150mila euro per affrontare la crisi

Saranno indirizzati a commercianti e artigiani, ma si sta cercando una soluzione anche per gestire i bambini i cui genitori torneranno al lavoro.

Valdilana investe 150mila euro per aiutare le famiglie e le attività in crisi.

Valdilana investe 150mila euro

Il Comune di Valdilana investe nella ripresa delle attività per la fase-2 del Coronavirus. Arriva un fondo da 150mila euro per attività commerciali e artigiani, ma si sta cercando una soluzione anche per gestire i bambini i cui genitori torneranno al lavoro. E l’amministrazione del sindaco Mario Carli precisa: «L’importante impegno di risorse economiche per l’emergenza è possibile grazie alla stabilità di bilancio che deriva dalla nascita di Valdilana».

Fondo per le attività

La novità è il nuovo fondo per le attività. «È quanto mai necessario sostenere in maniere energica le nostre attività commerciali e artigianali colpite dalla crisi – spiega il sindaco Mario Carli -, per questo abbiamo deciso di creare questo fondo che sarà ufficialmente deliberato in giunta. Stiamo portando avanti un percorso di condivisione con gli altri sindaci del territorio biellese. L’intenzione è di far fronte al primo problema che le attività si trovano ad affrontare: la mancanza di liquidità fornendo un aiuto in un momento di crisi».

Un fondo per le famiglie

Una parte del fondo inoltre verrà utilizzata per ulteriori percorsi di sostegno ai nuclei famigliari con particolare attenzione alle fasce 0-14 anni. «Per quanto riguarda la tematica della chiusura delle scuole e delle difficoltà che ne conseguono per la gestione dei bambini, siamo in attesa di linea guida più chiare e definite per provare ad organizzare iniziative ed attività innovative per gestire i mesi che verranno».

Risorse già stanziate

Finora le risorse stanziate dal Comune per l’emergenza sono 52mila euro già spesi per l’acquisto di mascherine, implementazione fondo di solidarietà alimentare per l’erogazione di buoni spesa, servizio spesa a domicilio, a cui si aggiungono 150mila euro con la costituzione del nuovo fondo sostegno attività e comunità locale. Rimane attiva la raccolta di aiuti, è infatti possibile effettuare donazioni al fondo di solidarietà comunale per l’erogazione di buoni spesa. Ad oggi sono stati raccolti più di 7.500 euro.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *