Seguici su

Attualità

Varallo, quasi cento persone alla cena per il Bangladesh

Pubblicato

il

Ai giovani camerieri del ”Pastore” è stato consegnato il libro ”50 anni di solidarietà 1964-2014”

Una cena benefica molto partecipata quella pro Centro missionario di Dinajpur organizzata qualche sera fa dal Gruppo Bangladesh della parrocchia di Varallo all’istituto alberghiero “Giulio Pastore” «Nell’accogliente sala ristorante, conservata nella sua veste originaria di fine Ottocento quando la struttura nacque come stabilimento idroterapico “Splendid Park Hotel”, i commensali hanno potuto apprezzare le doti di ristorazione della scuola – riferisce il sodalizio organizzatore -, che oggi costituisce un polo di eccellenza nel panorama turistico-alberghiero della nostra zona. Molto applaudito lo staff dei giovani camerieri e cucinieri presentato dal responsabile, il professor Giuseppe Russo, a ognuno dei quali è stato consegnato il libro “50 anni di solidarietà 1964-2014”».

Il volume è stato pubblicato dall’associazione in occasione del cinquantesimo anniversario del Centro fondato dall’allora prevosto di Varallo don Ercole Scolari. E l’attuale prevosto, don Roberto Collarini, ha avuto parole di ringraziamento ed elogio per quanto viene fatto dalla comunità varallese a sostegno di questa struttura, che offre assistenza, nutrimento, istruzione primaria e professionale a circa 800 giovani del povero popolo bengalese. Una grandiosa realtà che egli stesso ha potuto constatare nel viaggio a Dinajpur di quest’anno, come testimoniavano anche i suggestivi quadri fotografici esposti nella sala e poi messi all’incanto tra i presenti. Un grazie particolare è stato rivolto dalla presidente del Gruppo Bangladesh, Rita Moretti, alla direzione dell’istituto alberghiero per la sensibilità dimostrata nell’accogliere e sostenere la serata conviviale, che ha consentito di realizzare un importante contributo a favore del Centro di Dinajpur.