Seguici su

Cronaca

I furbetti dei ticket sanitari scoperti dalla Finanza

Pubblicato

il

Operazione messa a segno nel Biellese

Avevano chiesto l’esenzione dal pagamento dei ticket sanitari, in realtà non ne avevano diritto. Ventisei persone sono state scoperte in tutta la provincia di Biella dalla Guardia di finanza. L’opportuno  approfondimento  operativo  ha  portato  alla  luce  casi  di  persone  che  con  false autocertificazioni dichiaravano di aver diritto all’esenzione pur avendo un reddito  superiore alla  soglia  minima  o,  peggio  ancora,  certificavano  false  attestazioni  di  disoccupazione per  usufruire di esenzioni dal ticket per prestazioni sanitarie ed esami  strumentali talvolta molto costosi.   E’ stato calcolato un illecito vantaggio economico complessivo pari a 18mila euro. I 26 furbetti sono stati colpiti da una sanzione amministrativa per 54mila euro.