Seguici su

Cronaca

Picchiato perché chiede il rispetto delle regole nel condominio Atc

Pubblicato

il

Picchiato perché chiede il rispetto delle regole nel condominio Atc. Residente aggredito da altri coinquilini dopo aver chiamato la polizia.

Picchiato perché chiede il rispetto delle regole nel condominio Atc

Loris Galliani abita nelle case Atc di Via Monte Bianco 15 a Vercelli. Ormai da anni cerca di conquistare per sé e per gli altri inquilini per bene un po’ di normalità. Ma non ci sono solo i problemi con Atc per lavori mal fatti o non fatti, Galliani deve anche lottare con chi le regole non le vuole proprio seguire. Lo riporta Notizia Oggi Vercelli.

La musica a palla l’ultimo dell’anno

L’ultimo episodio il 31 dicembre 2020, musica a palla dal pomeriggio in un alloggio occupato da una delle famiglie moleste. Alle rimostranze di Galliani male parole e musica ancora più alta, Galliani ha chiamato la polizia per obbligarli a rispettare le regole. “In quell’occasione – ricorda – mi ha detto testuali parole: «Ti tiro una sberla», ma in quell’occasione venne fermato dalla moglie».

L’aggressione

Martedì scorso, 5 gennaio, intorno alle ore 17,15 il capofamiglia ha bloccato Galliani nell’androne mentre andava a buttare la spazzatura, cominciando ad apostrofarlo e a spintonarlo violentemente. “Non ho reagito – spiega Galliani – neanche quando mi ha colpito con pugni alla faccia e poi in altre parti del corpo”. Galliani è finito al pronto soccorso per farsi medicare ed ora sporgerà regolare denuncia.
LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Clicca per commentare

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *