Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Serravalle cantina svuotata in mezzo al bosco
Cronaca Serravalle e Grignasco -

Serravalle cantina svuotata in mezzo al bosco

«Per colpa degli incivili che non vogliono usufruire dell’area ecologica dobbiamo tutti farne le spese».

serravalle cantina

Serravalle cantina svuotata all’ingresso di Vintebbio: rifiuti abbandonati nei boschi.

Serravalle cantina svuotata

Non bastano gli appelli al senso civico e i vari servizi offerti per smaltire l’immondizia: qualcuno si ostina ad abbandonare rifiuti nei boschi di Serravalle. E’ successo ancora all’ingresso di Vintebbio provenendo da Gattinara e nella zona retrostante il cimitero di Bornate sulle rive del Sesia. Lungo il rettilineo all’ingresso di Vintebbio, a bordo strada, tra gli alberi, c’è chi ha rovesciato sacchi pieni di immondizia ma non solo. Ci sono contenitori di plastica, che probabilmente in origine custodivano del cibo, lattine di bibite, bottiglie e cassette di plastica. Ma se si osserva bene c’è anche un elettrodomestico e delle ante di legno, presumibilmente appartenenti a un mobile. Insomma, ancora una volta grazie all’azione di qualche incivile i boschi serravallesi diventano terreno di discarica a cielo aperto.

Materiale vario

Altra triste scoperta in questi giorni da parte di chi passeggiando costeggia il Sesia. Percorrendo la strada che parte dal cimitero di Bornate, si arriva ad una centralina. Continuando a camminare ecco che spuntano qua e là rifiuti abbandonati nel prato. Ci sono biciclette, cumuli di inerti, ombrelli, un bidone di cui non si comprende quale poteva essere in origine l’uso e il contenuto, una batteria d’auto e persino una pentola. In definitiva, sembra che qualcuno abbia sgomberato la cantina di casa scegliendo i boschi come stazione ecologica.

L’area ecologica

E dire che chi vive in paese non deve nemmeno percorrere tanti chilometri per conferire i rifiuti che non rientrano nei contenitori comunemente utilizzati per la raccolta differenziata. Tra il campo sportivo e la passerella è infatti presente da anni un’area ecologica dove si possono lasciare gli ingombranti e i rifiuti particolari. «Purtroppo abbiamo saputo della situazione – commenta il consigliere alle piccole cose, Claudio Mazzone -, adesso vedremo di intervenire per pulire la zona in questione. Per colpa degli incivili che non vogliono usufruire dell’area ecologica dobbiamo tutti farne le spese. La discarica che abbiamo a Serravalle è aperta una volta alla settimana, e per lo più al sabato mattina, perché lasciare immondizia e mobili nei boschi?».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente