Notizia Oggi Borgosesia > Cronaca > Tombe profanate, è stata una setta satanica
Cronaca Fuori zona -

Tombe profanate, è stata una setta satanica

Biella, i corpi appartenevano a donne decedute intorno alla metà degli anni Sessanta

Tombe profanate, gli adepti hanno estratto due bare da altrettanti loculi situati nel sotterraneo del cimitero

Tombe profanate a Biella

Una setta satanica profana due tombe nel cimitero di Cossila San Grato, a Biella. E’ successo la notte scorsa. Gli adepti hanno estratto due bare da altrettanti loculi situati nel sotterraneo del cimitero, poi li hanno portati all’aperto e infine hanno estratto i corpi. Inoltre, hanno tracciato dei simboli come la stella a cinque punte rovesciata e i tre sei. Ancora non si sa cosa sia stato fatto sui resti dei due corpi, entrambi appartenenti a donne decedute intorno alla metà degli anni Sessanta, estratti dalla bare. Sono infatti ancora in corso le indagini dei carabinieri, i quali sul caso mantengono il più stretto riserbo. Ad agire potrebbero essere stati in quattro o cinque. A gennaio, un caso analogo nel Vercellese.

Tag:, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente