Cronaca Borgosesia e dintorni -

Valduggia, guida come un matto vicino alle scuole: fermato un 23enne senza patente e senza assicurazione

Dopo un inseguimento è stato bloccato un giovane di Varallo con patente scaduta e senza assicurazione.

Con l’auto a tutta velocità mentre escono gli alunni. Esposto dei genitori a Valduggia, fermato un 23enne

Guida come un matto vicino alle scuole

Una serie di episodi ha indotto i cittadini a chiedere l’aiuto delle forze dell’ordine prima che succedesse qualcosa di grave

La polizia ha infine individuato la vettura. Dopo un inseguimento è stato bloccato un giovane di Varallo con patente scaduta e senza assicurazione. Un giovane è stato sanzionato dalla polizia stradale di Varallo dopo un inseguimento: aveva la patente sospesa e l’auto non assicurata

Proprio quando i ragazzini uscivano da scuola passava per le vie del paese a tutta velocità mettendo in pericolo gli studenti, ma anche gli altri pedoni. A settembre erano stati alcuni cittadini e i genitori delle scuole di Valduggia a presentare un esposto proprio per segnalare la presenza della solita auto che transitava a velocità sostenuta per le vie del paese. E non solo una volta, ma parecchie: da qui l’azione dei genitori per fare qualcosa prima che succedesse qualcosa di grave.

Vigilanza speciale

La Polstrada di Varallo ha allora avviato uno specifico servizio di vigilanza stradale, e nei giorni scorsi ha individuato un’auto che corrispondeva a tutte le caratteristiche cercate. Infatti il conducente quando ha visto la pattuglia non si è fermato all’alt e ha tentato la fuga. Ma gli agenti della polizia stradale lo hanno raggiunto dopo un breve inseguimento. Si tratta di un 23enne di Varallo.

A suo carico sono state elevate una serie di sanzioni, e inoltre è stata fatta segnalazione in Prefettura in quanto circolava anche con la patente scaduta, e pure l’auto non aveva l’assicurazione.

Tante segnalazioni

Sono state numerose le lamentele raccolte sin dall’inizio dell’anno scolastico: tutti si lamentavano del fatto che nelle vie del centro abitato di Valduggia e nei pressi degli istituti scolastici frequentati dai loro bimbi scorrazzava ad alta velocità, intorno all’orario di uscita dalle scuole, un’autovettura con alla guida un giovane, mettendo così a repentaglio l’incolumità e la sicurezza di persone anziane che frequentavano quelle strade nonché degli stessi bambini che uscivano dalle scuole. Per fortuna non si erano mai verificati incidenti, ma la paura era tanta.

Proprio alla luce di questo esposto, la Polizia stradale ha subito messo in atto le verifiche del caso e ha proceduto a predisporre servizi specifici che hanno condotto le pattuglie del distaccamento di Varallo all’intercettazione della vettura segnalata. L’automobilista non si è fermato all’alt imposto dagli agenti schiacciando sull’acceleratore e dandosi alla fuga.

Inseguimento in paese

L’autovettura veniva fermata dopo un breve inseguimento e dal controllo dei documenti del conducente di 23 anni si appurava che lo stesso, dalla data dell’anno 2021, non si era sottoposto alla visita di revisione di patente alla Motorizzazione civile di Vercelli.

Di conseguenza gli era stato notificato un decreto di sospensione del documento. In pratica non avrebbe potuto circolare. Inoltre, l’autovettura risultava priva di assicurazione in quanto scaduta da maggio 2022: pertanto veniva sottoposta a sequestro e veniva elevato il conseguente verbale di 866 euro. Per la fuga messa in atto e per aver circolato con provvedimento di sospensione di patente è stata inoltrata segnalazione alla Prefettura di Vercelli ai fini dell’adozione del provvedimento di revoca definitiva del documento. Infine il giovane è stato sanzionato per le manovre pericolose messe in atto durante la fuga.

LEGGI NOTIZIA OGGI DA CASA: IL TUO GIORNALE COMPLETO IN VERSIONE DIGITALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *