Notizia Oggi Borgosesia > Cultura e turismo > Alpàa Varallo lunedì 15 luglio: professor Vecchioni canta “L’infinito”
Cultura e turismo Varallo e Alta Valsesia -

Alpàa Varallo lunedì 15 luglio: professor Vecchioni canta “L’infinito”

Concerto confermato, situazione meteo in miglioramento. Il cantautore lombardo porta in Valsesia cinquant’anni di una carriera mai banale, e brani diventati dei veri classici.

Alpàa Varallo lunedì 15 luglio: professor Vecchioni canta “L’infinito”. Concerto confermato, situazione meteo in miglioramento. Il cantautore lombardo porta in Valsesia cinquant’anni di una carriera mai banale, e brani diventati dei veri classici.

Alpàa Varallo lunedì 15 luglio: professor Vecchioni canta “L’infinito”

Un professore sul palco di piazza Vittorio. Non ha bisogno di presentazioni Roberto Vecchioni, ospite del concerto di questa sera all’Alpàa varallese (concerto confermato: le previsioni meteo indicano un miglioramento). Artista poliedrico (è cantautore, paroliere, scrittore, poeta, accademico, oltre che ex insegnante di liceo), il suo primo disco “Parabola” risale al 1971, l’ultimo è di pochi mesi fa: in mezzo, quasi cinquant’anni di poesia in musica, fra tracce autobiografiche, citazioni letterarie, emozioni e impegno sociale, amori e rimpianti, introspezioni e provocazioni, racconti mai banali. Nell’ultimo album “L’Infinito”, uscito dopo cinque anni di silenzio, emerge il duetto con l’amico Francesco Guccini, tornato ai microfoni per duettare con Vecchioni in “Ti insegnerò a volare”, brano ispirato ad Alex Zanardi. Proprio le tracce del suo ultimo “L’Infinito” saranno al centro del concerto di questa sera, alternandosi con i brani più celebri e conosciuti, classici come “Luci a San Siro”, “Samarcanda”, “Chiamami ancora amore”, “Milady” e “L’uomo che si gioca il cielo a dadi” a con momenti di dialogo e riflessione a condividere con il suo pubblico. Per Vecchioni sarà un ritorno all’Alpàa: era già stato ospite della manifestazione nei primi anni Duemila.

Il programma della giornata

  • Parco D’Adda. Si mangia e si balla al parco D’Adda. Gli stand delle Pro loco valsesiane e delle associazioni propongono i piatti tipici, mentre dalle 21.30 sarà musica con N.A.T.S. band.
  • Palazzo D’Adda. A Palazzo d’Adda la mostra di Guillame Delzanno: Bakemono presenta più di 50 opere tra ritratti e illustrazioni in cui fonde elementi ispirati a epoche e culture diverse, dal rinascimento italiano al folklore giapponese
  • Piazza del gusto. Nella “Piazza del gusto”, in piazza San Carlo, cena a cura di due ristoranti del territorio: l’Osteria del Caccetta di Briona presenta gnocchi di patate viola, ortiche, toma blu della Valsesia e nocciole, mentre il ristorante Roccabar di Roccapietra propone filetto di maiale al burro d’alpeggio con castagne glassate alla grappa e patate al forno.
  • Palazzo dei Musei. Per la rassegna “Musica in cortile” sarà di scena a Palazzo dei Musei il “Caravan trio”. Il concerto avrà inizio alle 18.30. Suoneranno Lorenzo Panero, Vittorio Ostorero e Oliver Crini alla chitarra accompagnati da Anaïs Drago al violino e Federico Tosi al contrabbasso.
  • Sacro Monte. All’interno dell’oratorio annesso al Santo Sepolcro resta allestita la mostra “Carlo Maria Re (1955-2015). Uno sguardo al cielo. Visioni di un pittore”. La rassegna sarà visitabile per tutta la durata dell’Alpàa, fino a domenica 21 luglio.
  • Piazza Racchetti. “Made in Valmastallone”. In piazza Racchetti protagonisti produttori, allevatori, artigiani che portano in vetrina il “saper fare” della Valmastallone. Tutte le sere prodotti tipici e degustazione gratuita di prodotti tipici.
  • Varallo beach. Alla spiaggetta sotto ponte Antonini per tutta la settimana di Alpàa, dalle 14 alle 15 distribuzione gratuita di 300 kit “Chicco” per giocare sulla sabbia.

 

Tutti i giorni all’Alpàa

  • Contrade storiche. Prodotti tipici e piccoli artigiani, produttori e hobbisti animano per tutta la durata dell’Alpàa la Contrada del burro, quella della tela e quella del vino. Su queste si affacciano palazzi e palazzotti, le cui cantine sono diventate spazi espositivi. Nello spazio della Valmastallone tutte le sere degustazione di prodotti locali.
  • L’artigianato. Piazza Antonini e Palazzo d’Adda diventano il regno dell’artigianato valsesiano. Prodotti tipici e ogni sera dimostrazioni.
  • Villa Virginia e via Fiume. Nuovo appuntamento con Waral, il progetto di arte urbana. Ufocinque, poliedrico artista novarese, realizza un’opera nel giardino di Villa Virginia, mentre Seacreative terminerà il murale in via Fiume con la creazione del Marcantonio.
  • Villa Virginia. A Villa Virginia, sede dell’Unione montana dei Comuni della Valsesia, “Soffi d’Arte”, esposizione internazionale di arte contemporanea, visitabile fino a domenica 21.
  • Esposizione commerciali. Dalla zona della stazione ferroviaria a piazza Vittorio Emanuele II e poi in diverse altre aree del centro storico, mostra mercato con oltre un centinaio di espositori.
  • Cortile di palazzo dei musei. Il cortile interno dello storico palazzo si trasforma in un’arena delle attività ricreative legate allo sport e agli E-sport (tornei e competizioni collegati al mondo dei videogiochi) con console e pc. Tutti i giorni dalle 15 alle 23.
  • Luna park. In piazza Garibaldi sarà aperto ogni giorno il luna park con sfere galleggianti, tappeti elastici, pesca verticale, pesca dei cigni, jumping, spara alle lattine, mini seggiolini e scivolo gonfiabile.
  • Parco giochi. Nel parco di Villa Durio, sede del municipio, per tutta la durata della manifestazione, parcogiochi Chicco con un’area allattamento e un’area cambio con fasciatoi e tutto il necessario.
  • Piazza Calderini. Vetrina di sport estivi e invernali da praticare in montagna, e degustazione di prodotti agricoli.
  • Stand Notizia Oggi. In corso Roma, il nostro giornale allestisce un punto di incontro con i visitatori: a tutti verrà regalato un braccialetto fluo, e si potranno fare le foto per ricordare insieme a noi queste serate indimenticabili. Chi viene in redazione con il giornale dove c’è la sua foto può ritirare un calendario personalizzato (qui i giorni in cui si può ritirare il calendario).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente