Seguici su

Cultura e turismo

Valduggia, il carnevale cerca nuovi Re Zors e Marijn

Pubblicato

il

Gli organizzatori si sono riuniti martedì

Lavori in corso per la 65ª edizione del Carnevale di Valduggia. Il 2018 potrebbe portare alcune novità per quanto riguarda i vertici della manifestazione, con un possibile passaggio di testimone dei regnanti: ma la conferma se vi saranno cambi e su chi saranno i prossimi Re Zors e Marijn si avrà solo fra un paio di settimane. 

Il probabile cambio delle maschere principali del carnevale valduggese è stato ovviamente l’argomento centrale dell’ultimo incontro degli organizzatori: «Ci è sembrato giusto coinvolgere tutti i gruppi carnevaleschi del paese – spiega Paolo Galletti, presidente del comitato carnevale – per far conoscere la situazione e trovare insieme una valida alternativa: abbiamo chiesto a tutti i gruppi idee e suggerimenti su chi potrebbero diventare i nostri nuovi regnanti nel caso venga confermato il passaggio di testimone».

Gli attuali sovrani del carnevale valduggese vantano una lunga esperienza: Pier Luigi Prino veste i panni di Re Zors da diciannove anni, Marika Dall’Anese è da sette anni interprete della maschera femminile: «Ovviamente per noi e per il paese sarebbe un grande dispiacere – continua Galletti -. Sono ormai una tradizione, sarebbe difficile pensare a un carnevale senza la loro presenza. Ma è giusto rispettare le loro volontà se dovessero decidere di abbandonare i ruoli».

Nel caso fosse confermato il loro abbandono, per evitare di trovarsi senza interpreti delle maschere principali, i gruppi del carnevale si sono già mossi: «E’ stato chiesto a diverse ragazze se fossero interessate a vestire i panni della Marijn – prosegue il presidente – e qualche risposta è già arrivata. Nulla di deciso, se ci fossero altre persone interessate possono ancora farsi avanti».

Per sciogliere ogni dubbio su chi vestirà i panni dei regnanti bisognerà attendere ancora un paio di settimane: «Abbiamo fissato una nuova riunione del comitato venerdì 7 novembre – conferma Galletti -: in quell’occasione sapremo con certezza chi rappresenterà ufficialmente il nostro carnevale».

Alla riunione hanno partecipato i rappresentanti dei gruppi rionali di Invozio, Famai di Orcarale, Crapai di Zuccaro e Gait di Lebbia. Il comitato ha intanto già definito il calendario degli appuntamenti: la consegna delle chiavi sarà venerdì 12 gennaio, come sempre al salone polivalente Paolo Franchi, la festa si concluderà martedì 13 febbraio.