Notizia Oggi Borgosesia > Economia e scuola > Sette aziende biellesi come “tutor” d’eccezione per 12 ragazzi
Economia e scuola Sessera, Trivero, Mosso -

Sette aziende biellesi come “tutor” d’eccezione per 12 ragazzi

Anche Successori Reda partecipa al progetto.

Sette aziende biellesi come “tutor” d’eccezione per 12 ragazzi selezionati fra i neoiscritti all’Its Ict.

Sette aziende biellesi tutor

Incas, IridesGroup, OrangePix, Quality Biella, Reda, Roj e Softex hanno scelto, con il supporto dell’Unione Industriale Biellese, di rivolgersi direttamente ai ragazzi e alle loro famiglie con un’iniziativa concreta rivolta al territorio.

Così Reda.

Alessandro Montanari, Direttore Risorse Umane & Organizzazione: “Innovazione e sostenibilità sono da sempre i valori alla base della filosofia di Reda e la digitalizzazione è un aspetto che da tempo permea tutti i processi sia produttivi che di business.

La digitalizzazione implica l’introduzione di tecnologie capaci di rendere i processi aziendali più fluidi, efficienti e veloci, ed è per questo che, come realtà industriale inserita all’interno del tessuto sociale locale, Reda ha deciso di investire su due studenti che si iscriveranno al corso di esperto ICT, il corso di studi biennale ITS – Tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

In azienda sono in corso grandi investimenti in questa direzione, tra cui il lancio della piattaforma digitale Reda 4.0, che permette ai nostri clienti di avere a portata di click tutte le collezioni, le novità e l’offerta completa di tessuti Reda. La situazione attuale ha gettato le basi per un ripensamento globale del modo di presentare e fruire le collezioni e Reda ha deciso di cogliere questa opportunità per poter venire incontro alle nuove esigenze dei clienti, sviluppando un’innovativa piattaforma digitale, che permette agli utenti di accedere con un semplice click alla vasta offerta di tessuti.

Per la comunità locale dell’area di Biella, Reda si è sempre distinta nel supportare le iniziative di formazione per i giovani, cosa che ha permesso all’azienda di diventare una società Benefit e di ottenere la certificazione B Corporation.”

 

I responsabili del personale delle aziende biellesi, infatti, individueranno 12 candidati fra i biellesi neoiscritti al corso biennale dell’ITS Tecnologie dell’informazione e della comunicazione che, al termine del percorso formativo, verranno inseriti nelle imprese. L’obiettivo è, da un lato, rispondere alle crescenti richieste di personale specializzato negli ambiti che rappresentano la leva dello sviluppo digitale all’interno delle imprese e, dall’altro, offrire un’opportunità concreta ai futuri 12 esperti sul web e le tecnologie digitali.

Le imprese si impegnano a seguire gli studenti che selezioneranno attraverso una sorta di “tutoraggio” lungo tutto il percorso formativo dell’Its, che ha proprio nel forte intreccio tra aspetti pratici e teorici, fra stage in azienda e lezioni in aula, la sua carta vincente. Inoltre i ragazzi potranno avere l’opportunità di essere inseriti in azienda già dopo il primo anno di formazione grazie al contratto di apprendistato duale di alta formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *