Seguici su

Cronaca

Giovanissimo arbitro preso a schiaffi da uno spettatore

E’ accaduto al termine di una partita del campionato Under 14 tra Gozzano e Baveno.

Pubblicato

il

Giovanissimo arbitro preso a schiaffi da uno spettatore. E’ accaduto al termine di una partita del campionato Under 14 tra Gozzano e Baveno.

Giovanissimo arbitro preso a schiaffi da uno spettatore

Un arbitro minorenne (15 anni) ha dovuto chiamare i carabinieri per riuscire ad allontanarsi dallo stadio in sicurezza, dopo di che ha dovuto ricorrere alle cure del pronto soccorso. Il motivo? Un violento schiaffone che un adulto gli aveva assestato al termine della partita di calcio, prima del rientro negli spogliatoi.

E’ accaduto sabato dopo la sfida del campionato Unider 14 tra Gozzano e Baveno, disputata sul campo di Gargallo. La partita era stata vinta dalla squadra ospite per 2-1.
LEGGI ANCHE: Partita sospesa tra Dufour e Valdilana Biogliese: l’arbitro si è sentito male

Il ceffone in campo

Dopo il fischio finale, un uomo, probabilmente un genitore di uno dei ragazzi della squadra rossoblù, è entrato da un cancello rimasto accostato, si è avvicinato all’arbitro 15enne e lo ha colpito con un ceffone.

Dopo di che, l’arbitro si è chiuso dentro lo spogliatoio, contattando i carabinieri. Uscito dallo stadio, è andato al pronto soccorso a farsi vedere dai medici: alla fine gli è stata diagnosticata una contusione alla mandibola con prognosi di cinque giorni.

Il presidente del Gozzano Fabrizio Leonardi ha subito condannato l’episodio: «Un fatto grave di violenza da cui prendiamo le distanze, tanto più che sono coinvolti dei minori e chi ha alzato le mani è un maggiorenne. Purtroppo in tutte le categorie, ora anche nel calcio giovanile, c’è chi non accetta di perdere. Le nostre scuse e gli auguri di pronta guarigione al giovane direttore di gara, vittima di una insensata aggressione».
Foto d’archivio

 

1 Commento

1 Commento

  1. Renato

    5 Febbraio 2024 at 22:20

    che strano.!!! dalle parti del novarese soci un pò troppo esagitati in ambito calcistico

Tu cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *