Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > Domani si sfidano a Quarona le compagnie amatoriali di teatro
Senza categoria Borgosesia e dintorni -

Domani si sfidano a Quarona le compagnie amatoriali di teatro

Tra i protagonisti anche la compagnia Il Veliero e la Civetta 

Si apre il sipario della prima edizione del “Quarona teatro festival”, dedicato alle compagnie amatoriali. Domani a esibirsi saranno Il Veliero e la Civetta, oltre alla Quarta Parete di Costanzana e a Roberta Correale, attrice milanese che vive a Biella. «Le iscrizioni ricevute sono state ben di più – evidenzia il direttore artistico Daniele Conserva -, alcune delle quali, però, prive del riferimento al teatro classico, che era il requisito fondamentale per poter partecipare. La conseguenza è stata purtroppo l’esclusione di alcune candidature. Questa situazione ci ha quindi suggerito di concentrare l’evento in un’unica serata anziché distribuirlo sulle tre inizialmente previste. Il programma è di quelli importanti, in linea con i motivi ispiratori del festival. Noi crediamo che gli autori classici forniscano nozioni propedeutiche a qualunque forma di rappresentazione».

Interpretare e rivisitare i giganti della storia del teatro è impegnativo e affascinante. A Quarona compagnie e attori ci proveranno con testi che spaziano dal Seicento al Novecento: «Il Veliero – anticipa Conserva – presenterà “La Cort”, una commedia popolare in due atti, e in dialetto borgosesiano, liberamente tratta da “Il Campiello” di Carlo Goldoni; la Civetta sarà impegnata in “Stasera si va a teatro”, libero adattamento della produzione di Karl Valentin, pseudonimo del cabarettista e autore di monologhi comici Valentin Ludwig Fey, attivo a Monaco di Baviera nei primi decenni dello scorso secolo; il duo della Quarta Parete sarà allo Sterna con la messa in scena del romanzo di Fëdor Dostoevskij “Memorie dal sottosuolo”, mentre Roberta Correale proporrà “La solitudine di Lady Macbeth”, protagonista femminile della più breve tragedia shakespeariana».

E se l’ordine di recitazione è ancora al vaglio degli organizzatori, certi invece sono i riconoscimenti in palio: chi vincerà tornerà a casa con il premio “Wic” di 500 euro sponsorizzato dalla Hal Service e avrà la possibilità di esibirsi in occasione della prossima stagione teatrale, così come i terzi e secondi classificati; e a questi ultimi verrà assegnato il premio “Comune di Quarona”, consistente in 300 euro. Prevista anche la consegna speciale di una targa da parte della giuria popolare. «“Quarona teatro festival” – conclude Conserva – è un esperimento mai provato in zona. Bisognerà essere bravi a mantenerlo e ad ampliarlo. La serata dell’8 aprile, intanto, sarà registrata, poi il filmato verrà pubblicato su YouTube». E a Quarona Conserva tornerà il 6 maggio insieme a Bruna Vero per l’ultimo appuntamento della stagione teatrale: “La metà di due”, uno spettacolo incentrato sulla coppia in senso lato.

Articolo precedente
Articolo precedente