Notizia Oggi Borgosesia > Senza categoria > I ghemmesi si preparano a sfidarsi nel Torneo dei quattro rioni
Senza categoria Novarese -

I ghemmesi si preparano a sfidarsi nel Torneo dei quattro rioni

L’inaugurazione della manifestazione è in programma per martedì 30 maggio 

E’ ormai partito il conto alla rovescia per il torneo dei quattro rioni di Ghemme. Dopo i grandi numeri delle ultime due edizioni, che hanno segnato una svolta nell’organizzazione dell’evento, che era stato ideato negli anni ‘50 in oratorio da don Angelo Bozzola e che aveva subito uno stop, quest’anno l’inaugurazione della manifestazione è in programma martedì 30 maggio al centro sportivo, che poi ospiterà le prime sfide di calcio.

Fino a sabato 1 luglio, giorno di chiusura del torneo, i rioni San Pietro, Ruga Ferrera e San Dionigi tenteranno di rubare lo scettro a Castello, vincitore della passata edizione. Per farlo dovranno sfoderare l’abilità sportiva dei loro residenti, che si sfideranno a calcio, basket e pallavolo, ma anche a ping pong, calcio balilla, tiro alla fune e scopa d’assi, oltre a una corsa di 6 chilometri per le vie del paese. Nei giorni scorsi il gruppo di giovani che anche quest’anno curerà l’organizzazione ha pubblicato su Facebook il regolamento del torneo, mentre sabato 29 aprile al bar La Sportiva avverrà la distribuzione dei moduli di iscrizione che dovranno essere riconsegnati compilati entro il 20 maggio. Requisito necessario per poter partecipare è l’essere attualmente residente a Ghemme o averci vissuto in precedenza, mentre per l’assegnazione del rione di appartenenza farà fede l’indirizzo dell’ultima abitazione in paese. Al momento dell’iscrizione verrà chiesto un contributo di 10 euro per i tornei di calcio, basket e volley, mentre chi vuol gareggiare nei giochi di piazza e nella corsa e non è iscritto ad altri tornei, dovrà versare 2 euro. Versando la quota si avrà diritto a ricevere una maglietta.

Nelle prossime settimane saranno resi noti i calendari delle partite che si svolgeranno tutte al centro sportivo di via X Martiri, utilizzando sia i campi da calcio che il palazzetto dello sport.

Articolo precedente
Articolo precedente